Sinfonia n. 9 (Beethoven)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Sinfonia n. 9 di Beethoven

Citazioni sulla Sinfonia n. 9 in re minore per soli, coro e orchestra op. 125 di Ludwig van Beethoven, anche nota come Sinfonia corale.

  • Come si può mettere la Nona di Beethoven in un diagramma cartesiano? Ci sono delle realtà che non sono quantificabili. L'universo non è i miei numeri: è pervaso tutto dal mistero. Chi non ha il senso del mistero è un uomo mezzo morto.[1] (attribuita ad Albert Einstein)
  • – Le chiede...
    – Prendo nota.
    – Se le piace Beethoven, no, Wagner. Lei risponderà: "Sì, ma perché me lo chiede?" E lei risponderà: "Perché odio Wagner".
    [scrivendo sulla sua stessa mano] Vag...
    – Con la W. Lei odia Wagner...
    – E soprattutto Čajkovskij.
    – Chi sono questi due? [scrivendo ancora sulla mano] Cei...
    – È piuttosto complicato.
    – È molto complicato. Lei dica che non sopporta la Nona di Beethoven.
    – Cos'è la Nona?
    – Ma non tutto Beethoven è brutto. Ci sono delle cose formidabili.
    – Non ricorderò tutto.
    – Dica che odia l'Inno della Gioia. (Chant d'hiver)
  • Ricordi il giorno in cui ho detto a Furtwängler che dirigeva la Nona Sinfonia [di Beethoven] molto, troppo lentamente? E lui mi ha risposto: Forse è Toscanini che la dirige troppo in fretta? (Arturo Toscanini)

Note[modifica]

  1. Questa citazione è inclusa nella sezione "Attribuiti a Einstein" del libro Pensieri di un uomo curioso. La stessa curatrice del libro, Alice Calaprice, in Introduzione e ringraziamenti scrive: «Di alcune citazioni non sono riuscita a rintracciare la fonte sebbene io stessa, o le persone che si sono rivolte a me per saperne di più, abbiamo letto o sentito dire che erano di Einstein. Le ho raccolte alla fine del volume sotto il titolo di Attribuiti a Einstein; spero che i lettori mi sappiano indirizzare ai documenti giusti.»

Altri progetti[modifica]