Differenze tra le versioni di "Friedrich Dürrenmatt"

Jump to navigation Jump to search
(Aggiunta del paragrafo "I Fisici", del relativo incipit e di alcune citazioni.)
 
===Citazioni===
* Anch'io ne capisco poco, di [[elettricità]]. Mi limito a formulare una teoria in merito, basata su osservazioni empiriche. Questa teoria io la trascrivo in linguaggio matematico, e ne ricavo un paio di formule. Poi vengono i tecnici, che badano solo alle formule. Quelli, l'elettricità la trattano come un ruffiano tratta una puttana; cioè, la sfruttano. Creano delle macchine, quelli lì, e una macchina è veramente utilizzabile solo quando è diventata indipendente dal pensiero scientifico che ha portato alla sua invenzione. E così al giorno d'oggi qualsiasi imbecille può far brillare una lampadina elettrica - o far esplodere una bomba atomica. ('''Newton''', atto I)
* Il miglior modo per cancellare il passato è di comportarsi da [[pazzi]], se già ci si trova al manicomio. ('''Möbius''', atto I)
* L'esser pazzi è un lusso che costa caro. ('''Möbius''', atto I)
* Con tutto il rispetto per i suoi sentimenti personali, non deve dimenticare che lei è un genio e con ciò bene pubblico. Lei è riuscito a penetrare in nuovi settori della fisica, ma non ha mica un diritto in esclusiva sulla scienza. Al contrario, lei ha il dovere di aprire la porta anche a noialtri, che non siamo dei geni. ('''Newton''', atto II)
* Ci sono dei rischi che non bisogna correre, mai. E uno di questi è la distruzione dell’umanità. ('''Möbius''', atto II)
10

contributi

Menu di navigazione