Differenze tra le versioni di "Daniello Bartoli"

Jump to navigation Jump to search
+incipit de "L'uomo al punto"
m
(+incipit de "L'uomo al punto")
*Una sola e diritta come un raggio di luce, è la via del [[verità|vero]]: infinite e contrarie son quelle che uscendone menano al falso.<ref name=vallardi/>
 
==[[Incipit]] di ''Dell'uomoalcune di lettere difeso e emendato''opere==
===''Dell'uomo di lettere difeso e emendato''===
Disavventura, per non dire, come altri, destino dell'infelice Virtù, provato e pianto in ogni tempo, è, che ella non truovi in questo gran Teatro del Mondo luogo pari al suo merito, e nicchia degna della sua statua. Già tramontarono que' Secoli d'oro, quando le corone reali si mettevano all'incanto, e si pesavano le teste di chi vi pretendeva: quando le fasce de' diademi reali servivano non a legare, come in molti avvenne, il cervello de' pazzi, ma ad onorare il merito e coronare il senno de' Savj. Le mura, le fondamenta, le vestigie di quel famoso tempio dell'Onore, in cui s'entrava solo per la porta del Merito, sono oggi sì distrutte e sepolte, che non n'è rimaso né la memoria dov'egli fosse, né la speranza di rivederlo risorto dallo scempio delle presenti rovine alla gloria delle passate grandezze.
 
===''L'uomo al punto''===
In questa folta selva di [[mali]] che ingombrano tutta la terra, sì raddoppiati e densi, che nell'aggirarci che per lo mezzo d'essi facciamo, appena è mai, che volte a una sciagura le spalle fuggendone, non diam di petto in un'altra scontrandola; pur nondimeno è vero, non avervi niun male, a cui manchi questa qualunque conizion di bene, cioè, il poter'avvenire ch'ei non avvenga.
 
==Citazioni su Daniello Bartoli==
*Daniello Bartoli, ''Dell'uomo di lettere difeso e emendato'', Giacinto Marietti, Torino, 1834.
*Daniello Bartoli, ''[https://books.google.it/books?id=QLm97kZaDnkC La ricreatione del savio]'', Ignatio de' Lazzeri, Roma, 1659.
*Daniello Bartoli, ''L'uomo al punto'', 2 voll., a cura di Adolfo Faggi, UTET, Torino, 1930.
 
==Altri progetti==

Menu di navigazione