Differenze tra le versioni di "Il cavaliere oscuro - Il ritorno"

Jump to navigation Jump to search
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
*I [[detective]] non hanno il permesso di credere alle coincidenze. ('''Blake''')
 
*{{NDR|[[Ultime parole da Il cavaliere oscuroBatman|Ultime parole]]}} È solo un'esercitazione: ora, se volete scusarmi, vado a vedere i nostri ragazzi che distruggono i Rapid City. ('''Sindaco Philip Garcia''')
 
*{{NDR|Prima di far crollare il campo di football americano}} Che la partita cominci! ('''Bane''')
*Preparate il convoglio. Mettiamo in sicurezza la bomba prima dell'esplosione. Non ucciderlo. Voglio che senta il calore. Sentirai il fuoco delle dodici milioni di anime che hai tradito. Addio, amico mio. ('''Talia al Ghul/Miranda Tate''')
 
*{{NDR|[[Ultime parole da Il cavaliere oscuroBatman|Ultime parole]] rivolto a Batman}} Sappiamo tutti e due che ora devo ucciderti. Dovrai immaginarlo, il fuoco! ('''Bane''')
 
*{{NDR|Rivolta a Batman, dopo aver ucciso Bane}} A proposito del fatto "niente armi"... non penso di volerlo applicare rigidamente come fai tu. ('''Catwoman''')
 
*{{NDR|[[Ultime parole da Il cavaliere oscuroBatman|Ultime parole]]}} Non fermatevi, andate avanti! Bloccateli sulle scale! ('''Peter Foley''')
 
*{{NDR|A Catwoman}} Dobbiamo spingere il convoglio verso il reattore. Tu mi servi a terra, e io sarò in aria. ('''Batman''')
*È questo che gli dobbiamo dire? Li lasciamo morire senza speranza? ('''Blake''')
 
*{{NDR|[[Ultime parole da Il cavaliere oscuroBatman|Ultime parole]] rivolta a Batman, Catwoman e Gordon}} Preparatevi, ora. Il lavoro di mio padre è concluso. ('''Talia al Ghul/Miranda Tate''')
 
*{{NDR|Leggendo l'[[elegie funebri dai film|elegia funebre]] a Bruce Wayne}} Vedo una magnifica città e uno splendido popolo sollevarsi da questo abisso. Vedo le vite per le quali sacrifico la mia, pacifiche, utili, prospere e felici. Vedo che nell'intimo del loro cuore essi hanno per me un santuario e l'hanno i loro discendenti, generazione dopo generazione. "Quel che faccio è certo il meglio, di gran lunga, di quanto abbia mai fatto e quel che mi attende è di gran lunga il riposo più dolce che abbia mai conosciuto".<ref>{{cfr}} [[Charles Dickens]], ''[[Charles Dickens#Racconto di due città|Racconto di due città]]'', [[explicit]]: «Quel che faccio è il meglio, di gran lunga il meglio che io abbia mai fatto; e il riposo che m'attende è il più dolce, di gran lunga il più dolce che io abbia mai conosciuto».</ref> ('''James Gordon''')

Menu di navigazione