Umberto II di Savoia: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Recupero di una citazione senza fonte inserita da altro utente.
(Senza fonte. Citazione attribuita e citata infedelmente.)
(Recupero di una citazione senza fonte inserita da altro utente.)
*La Repubblica si può reggere col 51%, la Monarchia no. La Monarchia non è un partito. È un istituto mistico, irrazionale, capace di suscitare negli uomini incredibile volontà di sacrificio. Deve essere un simbolo caro o non è nulla.<ref>Citato in G. Navone, p. 139 e D. Bartoli, p. 61. {{c|Fonte non chiara e non completa}}</ref>
*Con la libertà tutto è possibile, senza libertà tutto è perduto<ref>Citato in un articolo di Marcello Marrocco, ''Il Tempo'', Roma, 6 novembre 1974; citato in Luciano Regolo, Il Re Signore, Simonelli editore, 1998, p. 5.</ref>
 
===Attribuite===
*Le [[monarchia|monarchie]] sono come i sogni. O si ricordano subito o non si ricordano più.<ref>Attribuita da [[Luigi Barzini (1908-1984)|Luigi Barzini jr.]]. Citato in [[Indro Montanelli]] e [[Mario Cervi]], ''L'Italia della Repubblica. {{small|2 giugno 1946 - 18 aprile 1948}}'', premessa di [[Sergio Romano]], Rizzoli, Milano, [https://books.google.it/books?id=S95zzxtdo90C&lpg=PT71&dq=&pg=PT71#v=onepage&q&f=false p. 71].''</ref>
 
==Citazioni su Umberto II==

Menu di navigazione