Differenze tra le versioni di "Raymond Leo Burke"

Jump to navigation Jump to search
(da wikificare)
*Non posso che esprimere la mia più profonda ammirazione per [[papa Benedetto XVI]], a tale riguardo. È chiaro che in cuor suo desideri veramente la riconciliazione dei vescovi, sacerdoti e fedeli della Fraternità Sacerdotale San [[Pio X]]. Credo che con l'aiuto della grazia divina questa riconciliazione avrà luogo. È nostro compito adoperarci per consolidarla e farla perdurare nel tempo. (15 giugno 2012) <ref>Dalla videointervista [https://www.youtube.com/watch?v=fRcoaytPCa0 ''Cardinal Burke sulla Fraternità Sacerdotale San Pio X''], ''Catholic News Service'', 15 giugno 2012.</ref>
*Parlare di una [possibilità di] [[salvezza]] al di fuori del Signore Gesù Cristo è [[blasfemia]]. Pensare e dire diversamente è negare che soltanto Gesù Cristo è Dio, che soltanto Gesù Cristo ci salva dal [[peccato]] e conquista per noi la vita eterna. La mia seconda osservazione riguarda il nostro ruolo di membri della Chiesa Militante, per essere servitori di Cristo nel Suo Corpo Mistico, in due modi: la difesa della [[fede]] e la cura del nostro [[prossimo]] in [stato di] necessità. Per quanto attiene la difesa della fede, noi dobbiamo conoscerla in profondità e praticarla con integrità. [...] Il patto d'amore sottoscritto da Dio con noi dal tempo dei nostri primi progenitori e che Lui ha portato alla pienezza mediante l'Incarnazione redentrice del Suo unico Figlio prediletto è la sorgente della nostra cura per i poveri, in modo tale che le due [fede e carità] debbano progredire insieme. (5 dicembre 2016)<ref>Dal video [https://www.youtube.com/watch?v=s1BV4EA5P1Y ''La giustizia e la misericordia di Dio''], 5 dicembre 2016.</ref>
*San Pio X identifica l’ignoranza della dottrina cristiana quale la causa primaria del declino della fede e perciò indica che la sana catechesi è d’importanza primaria nella restaurazione della fede. Non è difficile percepire quanto attuali siano le osservazioni e le conclusioni di san Pio X. Esse sono veramente rinvenibili nei motivi che hanno condotto [[Papa Benedetto XVI]] ad indire l’Anno della Fede.<ref>Citato in Cristina Siccardi, [https://www.corrispondenzaromana.it/s-em-za-il-card-burke-sul-catechismo-di-san-pio-x/ ''S. Em.za il card. Burke sul Catechismo di san Pio X''], ''Corrispondenza Romana'', 19 giugno 2013.</ref>
*{{NDR|Quella che lei dipinge è una situazione [[Apocalisse di Giovanni|apocalittica]]...}} Tutta questa situazione mi porta a riflettere sempre più sul messaggio della [[Madonna di Fatima]], che ci ammonisce del male - ancora più grave dei gravissimi mali patiti a causa della diffusione del comunismo ateo-, che è l'[[apostasia]] dalla fede dentro la Chiesa. Il n. 675 del [[Catechismo della Chiesa Cattolica]] ci insegna che "prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti", e che "la persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra svelerà il «[[mistero]] di iniquità» sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell'apostasia dalla [[verità]]". [...] {{NDR|Si riferisce anche al moltiplicarsi di dichiarazioni private che vengono riportate da coloro che lo incontrano?}} Quello che è successo con l'ultima intervista concessa ad [[Eugenio Scalfari]] durante la Settimana Santa e resa pubblica il Giovedì Santo è andato oltre il tollerabile. Che un noto [[ateismo|ateo]] pretenda di annunciare una rivoluzione nell'insegnamento della Chiesa Cattolica, ritenendo di parlare nel nome del Papa, negando l'immortalità dell'[[anima]] umana e l'esistenza dell'[[Inferno]], è stato fonte di profondo scandalo, non solo per tanti cattolici, ma anche per i tanti laici che hanno rispetto per la Chiesa Cattolica ed i suoi insegnamenti, anche se non li condividono. Oltretutto il Giovedì Santo è uno dei giorni più santi dell'anno, il giorno in cui il Signore ha istituito il Santissimo Sacramento dell'Eucaristia e il Sacerdozio, affinché Egli possa offrirci sempre il frutto della Sua Passione e Morte redentrice, per la nostra salvezza eterna. (5 aprile 2018)<ref>Dall'intervista di Riccardo Cascioli, [http://www.lanuovabq.it/it/burke-correggere-il-papa-per-obbedire-a-cristo ''Burke: Correggere il Papa per obbedire a Cristo''], ''La Bussola Quotidiana'', 5 aprile 2018.</ref>
Utente anonimo

Menu di navigazione