Differenze tra le versioni di "Sigmund Freud"

Jump to navigation Jump to search
m
(+citazioni)
*La guerra cui non volevamo credere è scoppiata, e ci ha portato [...] la delusione.<ref name=irrelombardia/><ref name=cons>Da ''Considerazioni attuali sulla guerra e sulla morte'', 1915.</ref>
*{{NDR|La [[Prima guerra mondiale]]}} infrange tutte le barriere riconosciute in tempo di pace. [...] Abbatte quanto trova nella strada con rabbia cieca, come se dopo di essa non dovesse più esservi avvenire e pace tra gli uomini.<ref name=irrelombardia>Citato in [http://old.irrelombardia.it/classicionline/didattica_novecento/esperienza_krisis_vienna_bacciola.htm IrreLombardia.it], ''L'esperienza della Krisis nella "Grande Vienna" – Come vecchi viennesi'' di Fabrizio Bacciola</ref><ref name=cons/>
*Se l'evoluzione della civiltà è tanto simile a quella dell'individuo, e se usa gli stessi mezzi, non saremmo giustificati nel fornire la diagnosi che alcune civiltà, o epoche civili – forse l'intero genere umano – sono divenuti «nevrotici» per effetto del loro stesso sforzo di civiltà?<ref name=sordi>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
 
==''Il "Mosè" di Michelangelo'' (1914)==
26 785

contributi

Menu di navigazione