Differenze tra le versioni di "Carlo Rosselli"

Jump to navigation Jump to search
m (non capisco il motivo della modifica...)
 
==Citazioni di Carlo Rosselli==
 
* Per svegliare l'[[Europeismo|Europa]] c'era bisogno di un barbaro autentico, di un barbaro sincero.Con [[Adolf Hitler|Hitler]], il fascismo diventa una cosa seria. Esso è veramente l'Antieuropa. Negando il libero esame, la tolleranza religiosa, l'autonomia della persona, l'eguaglianza giuridica, attacca l'Europa al cuore. Hitler sta salvando l'Europa. AntiEuropa! Europa! Oggi più che mai la causa dell'antifascismo si confonde con la causa della civiltà e dell'Europa.<ref>Da ''Italia e Europa'', in «QGL», n. 7, giugno 1933, ora in C. ROSSELLI, ''Scritti dall'esilio, I, «Giustizia e Libertà»'' p. 209.</ref>
 
*Siamo [[antifascismo|antifascisti]] perché la nostra patria non si misura a frontiere e cannoni, ma coincide col nostro mondo morale e con la patria di tutti gli uomini liberi. (da ''Fronte verso l'Italia'', 18 maggio 1934, in ''Scritti politici'', [//books.google.it/books?id=WH5tTBUV0P4C&pg=PA284 p. 284])
 
2 403

contributi

Menu di navigazione