Differenze tra le versioni di "Ion Antonescu"

Jump to navigation Jump to search
 
==Citazioni di Antonescu==
*Un grave pauroso passato si è chiuso e su esso non voglio tirare i veli della dimenticanza ma della giustizia. Da oggi in poi bisogna salvare lo Stato e la Nazione; bisogna dunque asciugare le ferite, adunare le forze, innalzare l'onore della comune sofferenza fare una sola forza. (proclama alla nazione dopo la presa di potere, 5 settembre 1940)<ref name="autoritario">Citato in [http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,4/articleid,1126_01_1940_0214_0004_16114122/ ''Antonescu annuncia un regime autoritario''], ''La Stampa'', 6 settembre 1940)</ref>
*Non vi deve essere alcuna recriminazione del passato da parte di chicchessia: la Corona e la persona del Re debbono essere rispettate come simboli della Patria romena. Quanto ai capi politici del passato, soltanto a me spetta di prendere un atteggiamento nei loro confronti. (proclama alla nazione dopo la presa di potere, 5 settembre 1940)<ref name="autoritario"/>
*L'Esercito italiano lotta per costituire un nuovo Impero latino e i soldati italiani si coprono di gloria per consolidare ed ampliare le grandi posizioni imperiali alle quali sono legati i nomi del Re e Imperatore d'Italia e del grande Duce Benito Mussolini. (da un discorso alla colazione offerta in onore della missione militare tedesca a Bucarest, 15 ottobre 1940)<ref>Citato in [http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,4/articleid,1126_01_1940_0248_0004_22556458/ ''Un saluto di Antonescu alle forze combattenti italiane''], ''La Stampa'', 16 ottobre 1940</ref>
16 307

contributi

Menu di navigazione