La maschera di ferro (film 1998): differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
==Frasi==
 
*Quando diventai moschettiere mi fu detto che ogni volta che sguainavo la spada dovevo pensare non chi stavo uccidendo, ma a chi stavo consentendo di vivere [...]. ('''D'Artagnan''' a Re Luigi XIV)
*Io credo che un uomo possa amare una sola donna per tutta la vita... ed esserne felice. ('''D'Artagnan''', dialogo nelle stanze di Re Luigi)
* D'Artagnan, questi corridoi agiscono per la sicurezza del Rere, non per consentire a voi di spaventarmi a morte! ('''Re Luigi XIV''' a D'Artagnan)
*Una volta io, tutti noi, credevamo di dover porre le nostre vite al servizio di qualcosa di ben più grande di noi stessi. Aramis aveva la sua fede, Porthos il suo amore per la vita, D'Artagnan la sua devozione,... io, avevo Raoul. ('''Athos''' a Filippo)
*Forse andremo all'inferno ma non questa volta. ('''Aramis''' a Porthos)
*Eri tu che portavi una maschera. ('''Filippo''' a D'Artagnan, ormai morto)
*Invece ha molto a che fare! Il re è un cane! Un cane e un codardo! ('''Athos''', parlando delle intenzioni seduttrici di Re Luigi nei confronti di Christine, fidanzata di suo figlio Raoul)
*Sei tu il traditore. ('''Athos''' a D'Artagnan)
*Io sono Porthos! E combatto contro il re! ('''Porthos''')
*Uno per tutti. Tutti per uno. ('''Athos''')
*Qualunque sia il piano, io sono con te. ('''Athos''' ad Aramis)
Utente anonimo

Menu di navigazione