Differenze tra le versioni di "Paolo Volponi"

Jump to navigation Jump to search
+incipit
(Imm)
(+incipit)
 
 
==''Corporale''==
===[[Incipit]]===
Sono in piedi sulla spiaggia che è molto bagnata; sto a gambe larghe, proteso, sul ginocchio destro.<ref name=incipit>Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, ''Incipit'', Skira, 2018. ISBN 9788857238937</ref>
 
===Citazioni===
*L'essere liberi è un risultato costante e quindi richiede un continuo allenamento ed anche una continua concentrazione.
*La [[natura]] è noiosa; il ciclo contadino è così vecchio, così religioso: morire e risorgere, la più banale ruota della vita.
*Tutto è più profondo e ricco di significati quando non si è al sicuro.
 
==[[Incipit]] di ''Laalcune macchina mondiale''opere==
===''La macchina mondiale''===
Il mio pensiero e la mia materia, le lacerazioni che si producono all'interno, nel tracciato della mia macchina e nell'accensione dei diversi commutatori, mi tengono anche vicino alle cose e ai fatti che camminano intorno a me, nella mia casa e nella mia campagna e in questo pezzo di terra marchigiana dalla parte dell'Appennino, che viene chiamato la parrocchia di San Savino. Qui intorno le cose vanno molto piano oppure fuggono rapidissime, ignoranti quanto accidentali; e non hanno ordine, come ancora non hanno ordine queste colline e questi scoscesi, i fossi ed i calanchi che da San Savino vanno verso Frontone o Monlione o l'Acquaviva; anche se i filari, le strade, il fumo dei camini e i riflessi dei vetri delle finestre compongono spesso tutti insieme, specie la domenica, una rete che può sembrare il disegno di un progetto meccanico, cioè il tentativo di una perfezione e di una felicità.
 
===''Memoriale''===
I miei mali sono cominciati tutti alcuni mesi dopo il mio ritorno dalla prigionia in Germania, quasi che la terra materna, dopo tanto e così crudele distacco, mi rifiutasse.<ref name=incipit/>
 
==Citazioni su Paolo Volponi==
26 785

contributi

Menu di navigazione