Follia: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
78 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Etichetta: Annullato
mNessun oggetto della modifica
Etichetta: Annullato
*Tutte belle cose, però io avevo l'impressione che in quel tempo mio fratello non solo fosse del tutto ammattito, ma andasse anche un poco imbecillendosi, cosa questa più grave e dolorosa, perché la pazzia è una forza della natura, nel male o nel bene, mentre la minchioneria è una debolezza della natura, senza contropartita. ([[Italo Calvino]])
*Tutti noi possiamo piombare nel baratro della follia da un momento all'altro... Proprio per questo, non dobbiamo mai giudicare la pazzia degli altri... (''[[Budda (manga)|Budda]]'')
*Senza chiedere consiglio a nessuno sono diventato pazzo. ([[Suman Pokhrel]])
*Un pazzo! è qualcosa che fa orrore, E tu cosa sei, tu, lettore? In quale categoria ti schieri? in quelle degli sciocchi o in quella dei pazzi? Se ti dessero la possibilità di scegliere, la tua vanità preferirebbe certo l'ultima condizione. ([[Gustave Flaubert]])
*Voce confusa con la miseria, l'indigenza e la delinquenza, parola resa muta dal linguaggio razionale della malattia, messaggio stroncato dall'internamento e reso indecifrabile dalla definizione di pericolosità e dalla necessità sociale dell'invalidazione, la follia non viene mai ascoltata per ciò che dice o che vorrebbe dire. ([[Franco Basaglia]])
22

contributi

Menu di navigazione