Differenze tra le versioni di "Sacrificio"

Jump to navigation Jump to search
123 byte aggiunti ,  2 mesi fa
nessun oggetto della modifica
*Ho subito da giovane incidenti alle ginocchia che mi hanno creato problemi e dolori per tutta la carriera. Sono riuscito a convivere e convivo con quei dolori grazie al sacrificio che, vi assicuro, non è una brutta parola. Il sacrificio è l'essenza della vita, la porta per capirne [[Senso della vita|il significato]]. [...] Non credete a ciò che arriva senza sacrificio. Non fidatevi, è un'illusione. ([[Roberto Baggio]])
*Il buon successo del sacrificio (''yāgaśrī'') risiede in qualsiasi luogo, esteriore o interiore, il loto del cuore si schiuda. La liberazione non si verifica in altro modo se non troncando i nodi della nescienza e ciò, secondo ch'è detto nel ''Vīrāvalīpadam'', non può avvenire se non attraverso uno schiudersi della coscienza. ([[Abhinavagupta]])
*''Il sacrificio degli empi è un abominio, | tanto più se offerto con cattiva intenzione.'' (''[[Libro dei Proverbi]]'')
*Il sacrificio di sé è una passione così prepotente da fare impallidire, al confronto, perfino la fame e la lussuria. Avvolge e conduce alla distruzione le sue vittime nella più alta affermazione della loro personalità. L'oggetto non conta: può essere degno o indegno. Nessun vino è tanto inebriante, nessun amore così rovente, nessun vizio così attraente. Mentre si sacrifica, un uomo è per un momento più grande di Dio, giacché, infinito e onnipotente com'è, come può Dio sacrificarsi? Nel migliore dei casi può solo sacrificare l'unico suo figlio. ([[William Somerset Maugham]])
*Il sacrificio è l'autorità morale più forte. ([[Nadine Gordimer]])

Menu di navigazione