Philip Pullman: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
sistemo
(sistemo)
 
 
====Citazioni====
*Ma tu pensa ad Adamo ed Eva come una specie di [[unità immaginaria|numero immaginario]], come la radice quadrata di meno uno; non potrai mai vedere nessuna prova concreta della sua esistenza, ma se la includi nelle tue equazioni potrai calcolare tutta una serie di cose che in sua assenza non si potrebbero neppure concepire. (p. 330)
 
====[[Explicit]]====
Voltò le spalle. Dietro di loro c'erano dolore, morte e terrore; davanti dubbio, pericolo e misteri insondabili. Ma non erano soli.<br />
Così Lyra e il suo daimon voltarono le spalle al mondo in cui erano nati, e guardarono verso il sole e camminarono nel cielo.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''La bussola d'oro'', traduzione di Marina Astrologo e Alfredo Tutino, Salani}}
 
===''La lama sottile''===
&laquo;Devi venire con noi, adesso. Lord Asriel ha bisogno di te, subito. La forza del nemico cresce di minuto in minuto. Lo sciamano ti ha detto qual è il tuo compito. Seguici e contribuisci alla nostra vittoria. Vieni con noi. Vieni da questa parte. Vieni, subito.&raquo;<br />
E Will continuava a spostare lo sguardo da loro allo zaino di Lyra, e di nuovo a loro, e non sentiva una sola parola di quel che dicevano.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''La lama sottile'', traduzione di Alfredo Tutino, Salani}}
 
===''Il cannocchiale d'ambra''===
&laquo;E soltanto allora cosa? &raquo; domandò il daimon con aria assonnata. &laquo;Costruiremo cosa?&raquo; <br />
&laquo;La Repubblica dei Cieli &raquo; disse Lyra.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''Il cannocchiale d'ambra'', traduzione di Francesco Bruno, Salani}}
 
==''La serie di Sally Lockhart''==
Oh, ci sarebbero state ancora difficoltà, tantissime. Ma le avrebbe affrontate. Garland&Lockhart!<br />
Raccolse lettera e cofanetto e si avviò alla stazione.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''Il rubino di fumo'', traduzione di Mariarosa Zannini, Salani}}
 
===''L'ombra del nord''===
&laquo; Prendiamola &raquo; esordì. &laquo; È perfetta, Charles. Volevo dire anche un'altra cosa. Aspetto un figlio da Fred. Se fosse vivo, a quest'ora saremmo sposati. Vi ho scioccato? No, certo che no. Ecco, l'ho detto. Aspetto un bambino da Fred. Questo, volevo dire &raquo;.<br />
Era arrossita. Appoggiò il ritratto sul tavolo, contro la bottiglia del vino. E poi, alzò gli occhi e li vide... Jim, Charles, Webster. Tre volti illuminati da un identico sorriso di trionfo. Come se ''loro'' avessero fatto chissà quale prodezza... Ma guarda un po' che tipi!
 
{{NDR|Philip Pullman, ''L'ombra del nord'', traduzione di Chiara Arnone, Salani}}
 
===''La tigre nel pozzo''===
Chiamò una carrozza e diede l'indirizzo di Soho. Mentre si sistemava nell'angolo con Harriet in braccio che osservava la schiena del cavallo e le redini che scendevano dall'alto e i finimenti che tintinnavano, Sally disse: &laquo; E non permetteremo più a nessuno di essere cattivo con noi, vero? &raquo; <br />
&laquo; Col cacchio &raquo; rispose Harriet.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''La tigre nel pozzo'', traduzione di Gloria Pastorino, Salani}}
 
===''La principessa di latta''===
Vide un giovane su un cavallo con un arco a tracolla cavalcare lungo un sentiero all'interno di una foresta. Vide un gigante con le mani ricoperte di cicatrici e baffi scuri passare il suo binocolo al compagno e indicare in basso, attraverso i pini, verso un fortino che attendeva silenzioso tra la neve. Vide una caverna tra le montagne, un fuoco acceso, dei fucili appoggiati contro la roccia, un'antica bandiera che riluceva alla luce rossa della brace. <br />
Ma erano solo sogni. Quando un dottore che passava notò la porta aperta del laboratorio, si ritrovò davanti uno stranissimo spettacolo: una donna morta, con la testa posata in grembo a una ragazza profondamente addormentata.
 
{{NDR|Philip Pullman, ''La principessa di latta'', traduzione di Gloria Pastorino, Salani}}
 
==Note==
 
==Bibliografia==
{{NDR|*Philip Pullman, ''Il cannocchiale d'ambra'', traduzione di Francesco Bruno, Salani}}.
*Philip Pullman, ''Il rubino di fumo'' (''The Rubin in the smoke'', 1985), traduzione di Mariarosa Zannini, Salani, 2003. ISBN 978-88-8451-230-7
*Philip Pullman, ''L'ombra del nord'' (''The Shadow in the North'', 1986), traduzione di Chiara Arnone, Salani, 2004. ISBN 88-8451-231-X
{{NDR|*Philip Pullman, ''La bussola d'oro'', traduzione di Marina Astrologo e Alfredo Tutino, Salani}}.
{{NDR|*Philip Pullman, ''La lama sottile'', traduzione di Alfredo Tutino, Salani}}.
*Philip Pullman, ''La tigre nel pozzo'' (''The Tiger in the Well'', 1991), traduzione di Gloria Pastorino, Salani, 2005. ISBN 88-8451-232-8
*Philip Pullman, ''La principessa di latta'' (''The Tin Princess'', 1994), traduzione di Gloria Pastorino, Salani, 2006. ISBN 88-8451-233-6

Menu di navigazione