Thomas Hardy: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
784 byte aggiunti ,  2 mesi fa
+1
(+1)
Etichetta: Link a pagina di disambiguazione
 
==Citazioni di Thomas Hardy==
*È magnifico ascoltare il [[silenzio]] di quell'uomo.<ref name=alberi>Da ''Sotto gli alberi'', traduzione di Marco Pettenello, Fazi, Roma, 2013.</ref>
*''Il suo verde d'un tempo si logora, volge al blu. | Le sue solide gambe cedono sempre più. | Presto s'incurverà senz'avvedersene, | presto s'affonderà senz'avvedersene. || A notte, quando i più accesi fiori si fanno neri, | ritornano coloro che vi stettero a sedere; | e qui vengono in molti e vi si posano, | vengono in bella fila e vi riposano. || E la [[panchina]] non sarà stroncata, | né questi sentiranno gelo o acquate, | perché sono leggeri come l'aria | di lassù, perché sono fatti d'aria!''<ref>''Vecchia panchina'', in Eugenio Montale, ''Quaderno di traduzioni'', a cura di [[Enrico Testa]], Mondadori, Milano, 2021, [https://books.google.it/books?id=41M5EAAAQBAJ&newbks=1&newbks_redir=0&lpg=PT47&dq=&pg=PT47#v=onepage&q&f=false p. 47]. ISBN 9788835712008</ref>
*La giovane evitava in particolare i faggi e i frassini, che gocciolavano più insidiosamente di tutte le altre piante. Così facendo dimostrava quanto le [[maschio e femmina|donne]] comprendano bene gli umori e le caratteristiche della [[natura]]: un [[maschio e femmina|uomo]] che avesse attraversato quei campi non si sarebbe nemmeno accorto che dagli [[alberi]] scendeva acqua.<ref>Da ''Il Barone von Xanten'', in ''Intrusi nella notte ed altri racconti'', a cura di Laura Serra, Mondadori, Milano, 1997, p. 175. ISBN 978-88-04-40735-5</ref>
*Mi piacciono le storie con una cattiva morale. Figlioli, dite quello che vi pare, ma tutte le storie vere hanno un tocco di volgarità o una cattiva morale. Se quelli che raccontano le storie avessero trovati il buon gusto e la morale nelle storie vere, chi avrebbe fatto la fatica di inventarsi le parabole?<ref name=alberi />

Menu di navigazione