Differenze tra le versioni di "Jacopo Sannazaro"

Jump to navigation Jump to search
*Montano et Uranio<br>'''Montano''': ''Per [[pianto]] la mia carne si distilla, | sì come al sol la neve, | o com'al vento si disfà la nebbia, nè so che far mi debbia. | Or pensate al mio mal qual esser deve''.<br>'''Uranio''': ''Or pensate al mio [[Male|mal]], qual esser deve; | che come cera al foco, | o come foco in acqua mi disfaccio; | nè cerco uscir dal laccio, | sì mi è dolce il tormento, e 'l pianger gioco''. (prosa seconda, p. 16)
*'''Montano''': ''Ecco la [[notte]], e 'l ciel tutto s'imbruna, | e gli alti monti le contrade adombrano; | le stelle n'accompagnano e la [[luna]]''. (prosa seconda, p. 18)
*'''Logisto''': ''O fortunato, che con altre [[Rima|rime]] | riconsolar potrai la doglia e 'l pianto''. (prosa quarta, p. 36)
*'''Logisto''': ''Allor le [[Rima|rime]] mie fien senza [[pianto]], | che 'l giorno non dea luce ai lieti campi, | e i sassi teman l'aura in chiusa valle''. (prosa quarta, p. 37)
*Ergasto sovra la sepultura<br>
15 808

contributi

Menu di navigazione