Differenze tra le versioni di "Maria Stuarda"

Jump to navigation Jump to search
m
incipit, voce correlata, interlink
m (Eliminata la categoria Categoria:Storia (con HotCat))
m (incipit, voce correlata, interlink)
[[Immagine:MaryQueenofScotsMourning.jpg|thumb|Maria Stuarda con il ''lutto bianco'' delle regine di Francia. Ritratto di François Clouet (1560)]]
'''MariaMary I di ScoziaStuart''', meglio notaitalianizzata comein '''Maria Stuarda''' (1542 – 1587) fu regina di Scozia, Francia e d'Inghilterra (per i legittimisti cattolici).
 
== Citazioni di Maria Stuarda ==
*Questa mercante fiorentina. {{NDR|Sulla suocera, [[Caterina de' Medici]]}}<ref>Citato in Jean Orieux, ''Caterina de' Medici: Un'italiana sul trono di Francia'', p. 206.</ref>
*''En ma Fin gît mon Commencement'' (Nella mia fine è il mio principio). {{NDR|Motto ricamato durante la prigionia}}<ref>Citato in Antonia Fraser, ''Maria Stuart: La tragedia di una regina'', p. 454.</ref>
*Come, la vostra signora non sa che sono nata regina? Crede che umilierò la mia posizione, il mio stato, la famiglia da cui provengo, il figlio che mi succederà, i re e i principi stranieri i cui diritti vengono calpestati nella mia persona, accettando un simile invito? No! Mai! Per quanto possa sembrare piegata, il mio cuore è saldo e non si sottoporrà a nessuna umiliazione. {{NDR|Parole rivolte agli ambasciatori inglesi l'11 ottobre 1586}}<ref>Citato in Stefan Zweig, ''Maria Stuarda: La rivale di Elisabetta I d'Inghilterra'', p. 338.</ref>
* Jean Orieux, ''Caterina de' Medici: Un'italiana sul trono di Francia'', Mondadori, Milano, 1988. ISBN 8804304642
* Stefan Zweig, ''Maria Stuarda: La rivale di Elisabetta I d'Inghilterra'', Bompiani, Milano, 2001. ISBN 8845291162
 
==Voci correlate==
*''[[Elizabeth: The Golden Age]]'' – film 2007
 
== Altri progetti ==
 
[[Categoria:Sovrani|Maria Stuarda]]
 
[[en:Mary I of Scotland]]
[[pt:Maria Stuart]]
22 142

contributi

Menu di navigazione