Differenze tra le versioni di "Giulio Cesare (Shakespeare)"

Jump to navigation Jump to search
m
Automa: Correzione automatica trattini in lineette.
(+nota disambigua)
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette.)
===Goffredo Raponi===
''Una via di Roma<br>Entrano FLAVIO e MARULLO, incontrando alcuni popolani''<br>
'''Flavio''' - Via di qua, sfaccendati, a casa, a casa! Si fa vacanza? È forse dì di festa? Non sapete che in giorno di lavoro è vietato alla gente di mestiere d’andare in giro senza il distintivo della sua professione? Qual è il tuo?<br>
'''1° cittadino''' - Io faccio il falegname.<br>
'''Flavio''' - E dove l’hai il tuo grembiul di pelle? Ed il tuo regolo?... E che vai facendo così agghindato per le vie di Roma come andassi a una festa? (''Al 2° Cittadino'') E tu, compare, che mestiere fai?<br>
'''2° cittadino''' - Beh, io, a dirla franca, a confronto ad un artigiano fino, sarei quel che si dice un capponaio.<br>
'''Marullo''' - Rispondi a tono: che mestiere fai?<br>
'''2° cittadino''' - Un mestiere, signore, che spero di poter esercitare con tranquilla coscienza, questo è certo; rammendator di suole sfasciate<ref>"''Mender of bad soles''", dice il cittadino; ma "''soles''" si pronuncia come "''souls''", "anime", e Marullo così capisce; donde la sua irritata reazione. Il bisticcio è intraducibile.</ref>.<br>
{{NDR|William Shakespeare, ''[http://www.liberliber.it/biblioteca/s/shakespeare/index.htm Giulio Cesare]'', traduzione originale di Goffredo Raponi}}
 
69 545

contributi

Menu di navigazione