Differenze tra le versioni di "Henri Nouwen"

Jump to navigation Jump to search
m
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette.)
m (→‎Al di là dello specchio.: refuso nel titolo)
'''Henri Jozef Machiel Nouwen''' (1932 – 1996), sacerdote e scrittore cattolico di origine olandese.
 
==''Al di là dello specchio.''==
===[[Incipit]]===
Questo libro è la storia spirituale di un incidente in cui sono stato coinvolto personalmente. L'ho scritto perché non potevo farne a meno. È stato un incidente che mi ha portato sull'orlo della tomba e mi ha procurato una nuova esperienza di Dio. Se non avessi scritto nulla, sarei venuto meno alla mia vocazione di proclamare la presenza di Dio in ogni tempo e in ogni luogo. Libri e articoli hanno avuto una parte importante nella mia ricerca di Dio, ma sono state soprattutto le 'interruzioni' intervenute nella mia vita di ogni giorno a rivelarmi il mistero divino di cui faccio parte.
 
===Citazioni===
*Avendo toccato l'[[eternità]], mi sembra impossibile tendere ad essa come se non fosse già qui.
*Ci vuole una disciplina enorme per continuare ad essere discepolo di Gesù, per restare ancorato nel suo amore e per vivere soprattutto 'dall'alto'.
*Il mio vivo desiderio di essere unito a Dio per mezzo di Gesù non nasceva da disprezzo per le relazioni umane ma da un' acuta consapevolezza della verità che il morire in Cristo può essere davvero il dono più grande che facevo agli altri.
*La chiarezza del [[senso della vita|significato della vita]] percepita su un letto di ospedale svanisce quando ritornano i molti obblighi quotidiani e ricominciano a dominare la vita.
*Ogni volta che la vita mi chiedeva di fare un altro passo avanti in un territorio spirituale sconosciuto, sentivo una forte spinta interiore di dirlo agli altri – forse per un bisogno di compagnia, ma forse anche perché sono consapevole che la mia vocazione più profonda è di testimoniare la grazia che Dio mi ha fatto di poterlo intravedere fin da questa vita.
*Sarò veramente capace di amare il mondo quando sarò pienamente convinto di essere amato ben al di là dei confini del mondo.
*Scrivendo, mi era più facile restare uri po' più raccolto in mezzo al tumulto che mi frastornava e discernere meglio la voce soave dello Spirito di Dio, guida sicura in mezzo alla cacofonia di voci che mi distoglievano dalla retta via.
*Sono stato rinviato in terra, ma devo restare dall'altra parte. Devo vivere l'eternità mentre mi occupo dei problemi umani nel tempo. Devo appartenere a Dio mentre mi dedico al prossimo.
*Una cosa che ho imparato riguardo alla [[morte]] è che sono chiamato a morire per gli altri. È fin troppo evidente che il modo in cui muoio influisce su molte persone.
 
{{NDR|Henri Nouwen, ''Al di là dello specchio. Riflessioni sulla vita e sulla morte '', traduzione di C. Guzzetti, Queriniana, Brescia, 2001}}
 
==''La via del cuore''==
22 142

contributi

Menu di navigazione