Differenze tra le versioni di "Alexandre Kojève"

Jump to navigation Jump to search
m
-link non pertinenti
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
m (-link non pertinenti)
'''Alexandre Kojève''', in russo '''Aleksandr Kožévnikov''' (1902 – 1968), filosofo francese di origini russe.
 
==Citazioni su Alexandre Kojève==
* Alexandre Kojève, che pure tenne una conferenza al Collège su «Les conceptions [[hegel|hégéliennes]]», aveva osservato ironicamente che il programma di [[Georges Bataille|Bataille]] e [[Roger Caillois|Caillois]] era paragonabile al tentativo di un prestigiatore di credere alla [[magia]] attraverso i propri trucchi. ([[Carlo Ginzburg]])
*Questa conferenza. {{NDR|''Le concezioni Hegeliane'' tenuta da Kojève il 4/12/ dicembre 1937 al [[Collège de Sociologie]]}} ci sconvolse, non solo per il vigore intellettuale di Kojève, ma per le sue stesse conclusioni. Lei. {{NDR|[[Lapouge]]}} ricorderà che [[Hegel]] parla dell'uomo a cavallo che segna la [[fine della storia]] e della [[filosofia]]. Per Hegel, quell'uomo era [[Napoleone]]. Ebbene! Kojeve ci svelò quel giorno che Hegel, pur avendo avuto una giusta intuizione, si era sbagliato di un secolo: l'uomo della fine della storia non era Napoleone, ma [[Stalin]]». ([[Roger Caillois]])
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Alexandre Kojève}}
{{stub}}
[[Categoria:Filosofi francesi|Kojève, Alexandre]]
[[Categoria:Filosofi russi|Kojève, Alexandre]]
22 142

contributi

Menu di navigazione