Differenze tra le versioni di "Sri Aurobindo"

Jump to navigation Jump to search
+1
(+1)
(+1)
'''Sri Aurobindo''' (1872 – 1950), poeta, mistico e filosofo indiano.
 
==Citazioni di Sri aurobindo==
*L'idea aggressiva e del tutto illogica di un'unica [[religione]] per l'intera umanità, una religione universale che si fa forza della sua stessa della sua limitatezza, un unico insieme di dogmi, un solo culto, un solo sistema di cerimonie, un'ordinanza ecclesiastica, una serie di proibizioni e ingiunzioni che tutte le menti devono accettare col pericolo di persecuzione da parte di uomini e il rifiuto spirituale o la punizione eterna da parte di Dio, quella creazione grottesca dell'umana irragionevolezza che è stata la sorgente di tanta intolleranza, crudeltà, oscurantismo e fanatismo aggressivo, non è mai stata in grado di prendere possesso della mentalità [[India|indiana]].
:''The aggressive and quite illogical idea of a single religion for all mankind, a religion universal by the very force of its narrowness, one set of dogmas, one cult, one system of ceremonies, one ecclesiastical ordinance, one array of prohibitions and injunctions which all minds must accept on peril of persecution by men and spiritual rejection or eternal punishment by God, that grotesque creation of human unreason which has been the parent of so much intolerance, cruelty and obscurantism and aggressive fanaticism, has never been able to take firm hold of the Indian mentality.'' (da ''India's Rebirth''; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q23 A Tribute to Hinduism]'')
*La [[Bhagavadgītā‎|Gita]] non sostiene certo la [[guerra]], ciò che sostiene è la difesa attiva e disinteressata del ''dharma''. Se sinceramente seguito, il suo insegnamento avrebbe potuto cambiare il corso dell'umanità. Può ancora cambiare il corso della storia indiana.
:''The Gita certainly does not advocate war; what it advocates is the active and selfless defence of dharma. If sincerely followed, its teaching could have altered the course of human history. It can yet alter the course of Indian history.'' (da ''Essays on the Gita''; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q23 A Tribute to Hinduism]'')
*La [[spiritualità]] è infatti la chiave principale del pensiero indiano, il senso dell'[[infinito]] è nativo con questo.
:''Spirituality is indeed the master key of the Indian mind; the sense of the infinitive is native to it.'' (da ''The Renaissance in India''; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q23 A Tribute to Hinduism]'')
 
==''Il dio che sorride''==
26 240

contributi

Menu di navigazione