Differenze tra le versioni di "Carmine Crocco"

Jump to navigation Jump to search
 
*Andate a dire al re Francesco II che non vi hanno che miserabili e scellerati per difenderlo, che Crocco è un sacripante e Langlois un bruto. ([[José Borjes]])
 
*Lo Zapata italiano, quello che diverrà il generalissimo dei contadini meridionali. (Renzo Del Carria, ''Proletari senza rivoluzione'', Savelli, 1975)
 
*Alto della persona 1,75 cm, robusto, svelto, con occhio indagatore, sospettoso, attento. Non vi è nel suo corpo di straordinario che la grandezza e la sporgenza dei seni frontali e delle arcate orbitali, e un cranio rispetto alla statura non molto grande (55 cm di circonferenza massima). La circonferenza toracica è di 92 cm, la persona è ancora dritta e resistente, dopo una vita agitata, piena di stenti, di sofferenze, di timori e di pericoli; è una intelligenza non ricca al certo, né libera da superstizioni (porta il rosario al collo, amuleti), ma chiara, ordinata e sicura. Non è andato a scuola, ma nella sua vita di pastore, un po' da sé, un po' aiutato, imparò a leggere e scrivere, in tal modo da poter esprimere i suoi pensieri sulla carta e facendosi comprendere molto bene. (Pasquale Penta, ''Rivista mensile di Psichiatria forense'', numeri 8 e 9 dell'agosto e settembre 1901)
Utente anonimo

Menu di navigazione