Differenze tra le versioni di "Renzo Ulivieri"

Jump to navigation Jump to search
+1
(+1)
(+1)
* Gli stadi devono essere pieni di gente in festa e devono essere tutti come il Picco. Sì, è il mio stadio preferito, all'inglese, con la gente addosso ed i calciatori esaltati da quello che li circonda. Uno stadio così migliora il rendimento del calciatore e lo trasforma. {{c|Priva di fonte}}
* Ho imparato molto da [[Paolo Mantovani|Mantovani]]: come gestire la squadra, i rapporti con l'ambiente e con i tifosi. Da un certo punto di vista avrei dovuto io... pagare lui.<ref>Citato in Flamigni.</ref>
* In [[televisione|Tv]] si vede un altro sport, mica il [[calcio]]. La Tv è un preservativo: annulla e mistifica.<ref>Citato in Marco Sappino, ''Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano'', Dalai editore, 2000, [http://books.google.it/books?id=J5OpwwKggrsC&pg=PA2113 p. 2113]. ISBN 8880898620</ref>
* Io sono per la cooperazione, per la distribuzione del lavoro, per permettere a tutti di giocare. La zona è l'arma dei deboli, non dei forti. Per questo dico che la zona è di sinistra.<ref>Dall'intervista a Emilio Marrese ne ''la Repubblica Bologna'' del {{da controllare|data?}}.</ref>
* Per [[vittoria|vincere]], occorre sempre qualcuno che perda.<ref name=XII>Citato in Marco Sappino, ''Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano'', Dalai editore, 2000, [http://books.google.it/books?id=J5OpwwKggrsC&pg=PA2112 p. 2112]. ISBN 8880898620</ref>

Menu di navigazione