Differenze tra le versioni di "Gottfried Wilhelm von Leibniz"

Jump to navigation Jump to search
m (come da fonte)
*Il [[numero]] immaginario è un bello e meraviglioso espediente dello spirito umano, quasi un anfibio tra l'essere e il non-essere.
:''The imaginary number is a fine and wonderful resource of the human spirit, almost an amphibian between being and not being.''<ref name=Quo />
*Io non ho mai letto il suo ''Spaccio della bestia trionfante'': mi pare che ne abbiamo parlato un giorno in Francia, ma non potrei assicurarlo: è passato troppo tempo. Non bisognerebbe dire Specchio invece di Spaccio? (da una lettera a [[John Toland]], 30 aprile 1709)<ref name=Imma>Citato in ''Immagini di Giordano Bruno 1600-1725'', Procaccini, Napoli 1996.</ref>
*L'[[anima]] è lo specchio di un universo indistruttibile.
:''The soul is the mirror of an indestructible universe.''<ref name=Quo />
:''The art of discovering the causes of phenomena, or true hypothesis, is like the art of decyphering, in which an ingenious conjecture greatly shortens the road.''<ref name=Quo />
*La [[musica]] è il piacere che la mente umana prova quando conta senza essere conscia di contare. (citato in [[Marcus du Sautoy]], ''L' enigma dei numeri primi. L'ipotesi di Riemann, il più grande mistero della matematica'', traduzione di C. Capararo, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2005)
*Le due opere, l'una in latino la seconda in italiano, che [[Giordano Bruno]] ha pubblicato sull'universo e sull'infinito e che ho letto altre volte, dimostrano che questo autore non mancava di penetrazione.<ref>Citato in(da ''Immaginiuna dilettera Giordanoa BrunoJohn 1600-1725''Toland, Procaccini,1710)<ref Napoli 1996.<name=Imma/ref>
*Nei [[simbolo|simboli]] si osserva un vantaggio nella scoperta che è maggiore quando esprimono concisamente l'esatta natura di una cosa e nel contempo la raffigurano; allora infatti la fatica del pensiero è fantasticamente ridotta.
:''In symbols one observes an advantage in discovery which is greatest when they express the exact nature of a thing briefly and, as it were, picture it; then indeed the labor of thought is wonderfully diminished.''<ref name=Quo />
26 871

contributi

Menu di navigazione