Spartacus (serie televisiva): differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
* '''Agron''': Dovremo fidarci di un Romano? {{NDR|Attius}} <br> '''Gannicus''': Di romano ha soltanto il nome che porta; porgigli una borsa piena di monete sonanti, e si dirà Trace o Gallo di madre.
 
* Tratta un animale con dolcezza e vedrai che esso ti sarà fedele fino all'ultimo; fagli vedere solo la catena, e non devi stupirti se ti azzanna. ('''Laeta''')
 
* '''Crasso''': Tu possiedi un nome, ma non i mezzi. <br> '''Cesare''': E tu possiedi i mezzi, ma non un nome. <br> '''Crasso''': Immagina quali e quanti frutti potrebbero cogliere insieme Marco Crasso e Giulio Cesare se sancissero un'alleanza!
* '''Nasir''': Quella maledetta porta non si apre! <br> '''Crisso''': {{NDR|Riferito a Spartacus e Gannicus}} Io so che la apriranno, o moriranno provandoci.
 
* {{NDR|A Laeta}} Vedere strappare la vita a chi si ama lacera il cuore, e l'ho dovuto vivere molte volte per colpa dei Romani. Non è di conforto, ma sappi che porterò con me il peso della tua perdita. ('''Spartacus''')
 
* Marceremo verso Sud a caccia di Spartacus e dei suoi ribelli: che la nostra ombra ricada su di essi, e che ogni uomo, donna o fanciullo che ne fossero anche solo sfiorati soccombano dinanzi alla potenza e alla grandezza di Roma! ('''Crasso''') {{NDR|Discorso d'incitamento all'esercito}}
* '''Crisso''': Prendete le armi! Prepararsi ad alzare la porta! <br> '''Agron''': Spartacus non ha ordinato di andare all'attacco di Crasso! <br> '''Crisso''': Però lui attacca i suoi depositi in Sicilia... <br> '''Nemetes''': Lui muove contro Crasso, e tutti noi qui a non fare niente! <br> '''Crisso''': Dimostreremo a Crasso che tutto l'oro del mondo non gli eviterà di impregnare la terra con il suo sangue! <br> '''Agron''': Tu non sei al comando di questa ribellione! <br> '''Crisso''': È tempo che io cominci a farlo. <br> '''Spartacus''': Crisso! Che succede? Chi volete attaccare? <br> '''Crisso''': I soldati romani sono sulle colline. <br> '''Agron''': Ha ordinato di alzare la porta. <br> '''Spartacus''': Anch'io pensavo di aprirla. <br> '''Crisso''': Alla fine si ricomincia a ragionare! <br> '''Spartacus''': Non hai capito. Io non intendo attaccare gli uomini di Crasso; ho deciso che i nostri ospiti romani saranno rimessi in libertà. <br> '''Crisso''': Tu hai perduto la ragione! <br> '''Spartacus''': Come tu hai perso la voce in qualunque decisione che conti! Se alzerete quella porta prima che io impartisca l'ordine, verrà richiusa per sempre alle vostre spalle.
 
* Tu oggi sei una temibile guerriera, Nevia; alza un dito su di me, qualunque sia la ragione, e ti tratterò come tale. ('''Gannicus''')
 
* '''Spartacus''': Crisso! Sei arrivato, quando ne avevo più bisogno... <br> '''Crisso''': Tu l'hai fatto molte volte per me.
69 545

contributi

Menu di navigazione