Differenze tra le versioni di "Colette"

Jump to navigation Jump to search
831 byte aggiunti ,  6 anni fa
+1 e altro
(sfid)
(+1 e altro)
'''Colette''', pseudonimo di '''Sidonie Gabrielle Claudine Colette''' (1873 – 1954), scrittrice francese.
 
==Citazioni di Colette==
*È saggio applicare l'olio di una raffinata gentilezza ai meccanismi dell'[[amicizia]]. (da ''Le Pur et l'Impur'', 1932)
*Farai delle sciocchezze, ma falle con entusiasmo. (rivolta a sua figlia; citato da [[Hope Johnson]] sul ''New York World-Telegram & Sun'', 28 aprile 1961)
*Ho visto, l'altro ieri, sui bastioni della città, una bella [[gatto|gatta]] tigrata che degli esseri ignobili avevano abbandonato nell'acqua e nel freddo con i suoi tre cuccioletti. Ho preso le quattro bestiole e le ho portate a casa, al sicuro. Non potrò mai descrivere fino in fondo la riconoscenza dimostratami dalla gatta! Dinanzi ad uno sguardo simile a quello che mi ha rivolto, si potrebbe perfino arrossire, oppure si potrebbe esclamare: "È troppo, non lo merito!".<ref>Da una lettera a [[Francis Jammes]], aprile 1906; citato in Jean Prieur, ''Gli animali hanno un'anima'', traduzione di Nerina Spicacci, Edizioni Mediterranee, Roma, 2006, [http://books.google.it/books?id=VneGTjLchuQC&pg=PA45 p. 45]. ISBN 88-272-0828-3</ref>
*Niente invecchia una [[donna]] quanto vivere in [[campagna]]. (da ''L'Envers du music hall'', 1913)
*Non si dovrebbe mai andare a letto con qualcuno che si ama, perché altrimenti si rovina tutto. (da ''Le Pur et l'Impur'', 1932)
===Citazioni===
*Non è la morte l'estrema speranza di una vita cui si è rifiutato un amore? (p. 190)
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Colette|s=fr:Colette|s_oggetto=opere in francese}}
 
[[Categoria:Scrittori francesi]]

Menu di navigazione