Walter Scott: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
sfid
m (r2.7.2) (Bot: Aggiungo cs:Walter Scott)
(sfid)
:Ave Maria! Jungfrau mild, | Erhöre einer Jungfrau Flehen, | Aus diesem Felsen starr und wild | Soll mein Gebet zu dir hin wehen. || Wir sclafen sicher bis zum Morgen, | Ob Menschen noch so grausam sind. O Jungfrau, sieh der Jungfrau Sorgen, | O Mutter, hör ein bittend Kind! {{NDR|Il canto è stato musicato da [[Franz Schubert]] con il titolo ''Hymne an die Jungfrau'', op. 52 n. 6 (terzo canto di Ellen, ''Ellens Gesang III''), traduzione in tedesco di [[Philipp Adam Storck]], dal poema ''The Lady of the Lake''}}
*{{NDR|[[Ferdinando II delle Due Sicilie]]}} Ha ottenuto una forte diminuzione delle spese; ma poi si occupa di cose militari, e le forze armate inghiottono tutti i risparmi. Soltanto il Cielo sa se porterà mai a combattimento i suoi sudditi, perché questo non si può fare con la mera disciplina automatica. Gli [[epilessia|attacchi epilettici]] cui va soggetto e l'enorme corpulenza, inducono molti a volgere lo sguardo verso suo fratello, il Principe Carlo. Ed è un peccato. (citato in [[Harold Acton]], ''Gli ultimi Borboni di Napoli'')
 
===Senza fonte===
{{Senza fonte}}
*È più che probabile che l'[[uomo]] comune potrebbe, senza danno per la salute, aumentare la propria efficienza del cinquanta per cento.
*Guardati indietro, e sorridi ai pericoli passati.
*L'ora è giunta, ma non l'uomo.
*Noi costruiamo dei palazzi di neve e piangiamo vedendoli dissolvere.
 
==[[Incipit]] di alcune opere==

Menu di navigazione