Differenze tra le versioni di "Scipione detto anche l'Africano"

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
m
* Scipione può rivede' un trattato di pace, 'na dichiarazione de guerra. Nun rivede un libro mastro. ('''Scipione''')
* Ave [[Roma]] e ave a te, Giove, Ottimo e Massimo, Giove Capitolino. Presso la quercia de li antichi progenitori pecorari io te invoco, oh nume. Se è privilegio de li eroi discore a tu per tu co' li numi, sorti fori Giove, e discoremo. ('''Scipione''')
* La vita è fatta de momenti brutti, ma nun te preoccupa', poi viene sempre er momento peggio. ('''Giove''')
* Omo, sei incontentabile. ('''Giove''')
* Scipione nun dorme. Chi nun dorme pensa, e chi pensa rompe li contrappesi... ('''Catone''')
* Scipione è finito! So' questi l'amici tui? Io li conoscevo, erano pure li mii. Fatte conto, questo chi è? È Marco Valerio? Nossignore! Marco Valerio è morto e sotterrato a Zama! 'Sto ber zitello chi è? È Curio Sestilio? Nossignore, Scipio'! Curio Sestilio nun po' regge er bicchiere pe' via che la lama de un carro falcato je ha stroncato le mano. E queste chi so'? So' le donne d'Africa che ce facevano da magna' e ce fasciavano le ferite dopo er combattimento e, la notte, facevano l'amore con noi piano piano pe' non facce male, perché eravamo tutt'a pezzi? Queste chi so', Scipio'? Queste so' mignotte! ('''Massinissa''')
* Me pare de esse' un postero di me stesso. Ma nun me sarò sopravvissuto? ('''Scipione''')
* La vita è fatta de momenti brutti, ma nun te preoccupa', poi viene sempre er momento peggio. ('''Giove''')
* 'Na vorta t'odiavo, e l'odio basta pe' tenesse insieme. Poi pure l'odio more e, quando nun c'è più nemmanco l'odio, te vie' 'na voglia de pace, de nun fa più gnente... ('''Emilia''')
* L'amore è fatto de cose piccole, è fatto anche de miserie, forse per gente piccola, e tu sei grande, sei troppo. Come se fa a volette bene? Scipio', sei fastidioso. ('''Emilia''')
54

contributi

Menu di navigazione