Guido Cavalcanti: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
m (Automa: correggo collegamenti a LiberLiber.)
Nessun oggetto della modifica
*''Perch'i' no' spero di tornar giammai, | Ballatetta, in [[Toscana]], | Va' tu leggera e piana, | Dritt'a la donna mia, | Che per sua cortesia | Tifarà molto onore''. (da ''La ballata dell'esilio''; citato in ''La dolce stagione'')
*''Tu voce sbigottita e deboletta, | Ch'esci piangendo de lo cor dolente, | Coll'anima e con questa ballatetta | Va ragionando de la strutta mente''. (da ''La ballata dell'esilio''; citato in ''La dolce stagione'')
*''Fresca [[Rosa (fiore)|rosa]] novella, | piacente primavera, | per prata e per rivera | gaiamente cantando, | vostro fin presio mando – a la verdura.'' (da ''Fresca rosa novella'')
*''Avete 'n vo' li fior' e la verdura | e ciò che luce od è bello a vedere; | risplende più che sol vostra figura: | chi vo' non vede, ma' non po' valere.'' (da ''Avete 'n vo' li fior' e la verdura'')
*''Biltà di [[donna]] e di saccente [[cuore|core]] | e cavalieri armati che sien genti; | cantar d'augilli e ragionar d'amore; | adorni legni 'n mar forte correnti;'' (da ''Biltà di donna e di saccente core'')

Menu di navigazione