Georges Bernanos: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
nessun oggetto della modifica
m (+wikilink)
mNessun oggetto della modifica
*Diffido della [[pietà]]. Esalta in me sentimenti piuttosto vili, un prurito di tutte le piaghe dell'anima. (da ''Il signor Ouine'')<ref name=espa>Citato in Elena Spagnol, ''Citazioni'', Garzanti, 2003.</ref>
*Il [[peccato]] ci fa vivere alla superficie di noi stessi. (da ''Pensieri, parole, profezie'', a cura di Maria Antonietta La Barbera, Edizioni Paoline)
*L'[[intellettuale]] è così spesso un imbecille che dovremmo sempre considerarlo tale fino a prova contraria. <ref name="multi">Citato in [[Guido Almansi]], ''Il filosofo portatile'', TEA, Milano, 1991.</ref>
*L'ipocrisia è soltanto un vizio simile agli altri, debolezza e forza, istinto e calcolo. Invece una [[menzogna]] così totale che alimenta ciascuno dei nostri atti deve abbracciare strettamente la vita, sposarne il ritmo. (da ''La gioia'')
*L'[[orgoglio]] non ha niente di proprio; altro non è che il nome dato all'anima che divora sè stessa. Quando questa sconcertante perversione dell'amore ha dato il suo frutto, essa porta ormai un altro nome, più ricco di senso, sostanziale: [[odio]]. (da ''L'Impostura'')
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Georges Bernanos}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Scrittori francesi|Bernanos, Georges]]}}
[[Categoria:Scrittori francesi]]

Menu di navigazione