Isocrate: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
23 byte aggiunti ,  7 anni fa
m
+wikilink
(Aggiungo una citazione su Isocrate)
m (+wikilink)
'''Isocrate''' (436 a.C. – 338 a.C.), oratore greco antico.
 
==Citazioni di Isocrate==
*Non bisogna contentarsi di lodare gli uomini dabbene ma bisogna imitarli.<ref name=Gar>Citato in G. B. Garassini e Carla Morini, ''Gemme'', classe 5 maschile, Sandron, Milano [post. 1911].</ref>
*Siate lenti a risolvere ma pronti ad eseguire.<ref name=Gar></ref>
*In ogni tua azione ricordati che sei Rè affinché tu non possa mai concepire una idea indegna di sì sublime dignità.
*Intendi potentemente a lasciare ai figli in retaggio più la riputazione di [[onestà]] che grandi [[ricchezza|ricchezze]], poiché queste sono caduche e mortali, quella per volgere di anni e di fortuna non viene meno.
*Non giudicare poi [[magnanimità|magnanimo]] chi si spinge ad imprese oltre il possibile, ma chi si limita alle mediocri e le compie.
*Nulla imprendere nell'esaltamento della collera, ma fa vista di esserne dominato quando l'occasione utilmente il richieda.
*Osserva la [[religione]] che dagli avi ti fu tramandata, ma pensa essere splendidissimo sagrificio ed il più grande dei culti mostrarsi ottimo e giustissimo: poiché è più credibile che Dio immortale accolga i voti dell'uomo fornito di tali qualità di quello che di chi tutta la religione fa dipendere da pingui sagrificii.
 
==Altri progetti==
{{Interprogetto|v|w|s=Autore:Isocrate|testo=De' doveri del sovrano|testo_etichetta=''De' doveri del sovrano''}}
 
[[Categoria:Oratori greci antichi]]

Menu di navigazione