Differenze tra le versioni di "Giovanni Bosco"

Jump to navigation Jump to search
m
minuzie
(→‎Citazioni su Giovanni Bosco: Adrienne von Speyr)
m (minuzie)
*Il percuotere in qualunque modo, il mettere in ginocchio con posizione dolorosa, il tirar le orecchie ed altri castighi simili si devono assolutamente evitare, perché sono proibiti dalle leggi civili, irritano grandemente i giovani ed avviliscono l'educatore.
*La frequente confessione, la frequente comunione, la messa quotidiana sono le colonne che devono reggere un edificio educativo, da cui si vuole tener lontana la minaccia e la sferza.
*La sottrazione di [[benevolenza]] è un castigo che eccita l'emulazione.
*Non mai annoiare né obbligare i giovanetti alla frequenza dei santi sacramenti, ma porgere loro la comodità di approfittarne.
*Quando un giovanetto sa distinguere tra pane e pane, e palesa sufficiente istruzione, non si badi più all'età e venga il Sovrano Celeste a regnare in quell'anima benedetta.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Don Bosco}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Presbiteri italiani|Bosco, Giovanni]]}}
[[Categoria:Pedagogisti italiani|Bosco, Giovanni]]
[[Categoria:SantiPresbiteri italiani|Bosco, Giovanni]]
[[Categoria:Santi italiani]]

Menu di navigazione