Differenze tra le versioni di "Utente:Almicione/Pagina delle prove3"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
*omissis nella rpima di renoir
*''',''' prima di "come dice la gente"
*''',''' nella seconda di '56
*'''e''' o ''',''' fra "stivale" e "il tuo sorriso"
*''':''' prima di "dalla Sicilia o dall'Ungheria"?
 
Album:
| ''[[De Gregori (album)|De Gregori]]''
| [[RCA Italiana]]
|'''X'''
|
|
|-
*''E il Natale allora sì che era una festa vera, | cominciavo ad aspettarlo quattro mesi prima.'' (da ''Il '56'', n.º 7)
*''Mi ricordo le fotografie dei carri armati: | io passavo i pomeriggi a ritagliarle, | a incollarle sopra pezzi di cartone.'' (da ''Il '56'', n.º 7)
*''La campana ha suonato tutto il giorno, | laddove i cani hanno abbaiato. | Io ho pianto lacrime fino all'osso, | lacrime e tosse sul selciato. | Incollato sull'asfalto della strada, | mai stato così lontano | dalla dolcezza a cui tutti hanno diritto, | io con un fascio di giornali in mano; | e con un fascio di giornali in mano pensavo: | "Si può anche morire di dolore".'' (da ''La campana'', n.º 8)
*''Io nel frattempo ho scritto altre canzoni, | di lei parlano raramente, | ma non è vero che io l'abbia perduta, | dimenticata come dice la gente.'' (da ''Renoir'', n.º 5)
*''I miei amici, lo sai, | sono tutti segnati. | I miei amici, lo sai, | sono tutti in galera, | sono tutti fregati, | sono tutti schedati.'' (da ''La campana'', n.º 8)
*''E avevo nella testa una fontana, | una pioggia sottile di pensieri cattivi, | mentre la gente seduta al tavolino | contava il tempo con gli aperitivi.'' (da ''La campana'', n.º 8)
*''E camminavo come un uomo tranquillo, | e sotto questo grande cielo azzurro finalmente | mi sentivo un uomo solo.'' (da ''La campana'', n.º 8)
*''Ecco, stasera mi piace così, | con queste stelle appiccicate al cielo, | la lama del coltello nascosta nello stivale | e il tuo sorriso: trentadue perle.'' (da ''Due zingari'', n.º 10)
*''Così disse il ragazzo: | "Nella mia vita non ho mai avuto fame | e non ricordo sete di acqua o di vino. | Ho sempre corso libero, felice come un cane, | tra la campagna e la periferia. | E chissà da dove venivano i miei: | dalla Sicilia o dall'Ungheria. | Avevano occhi veloci come il vento, | leggevano la musica, | leggevano la musica nel firmamento."'' (da ''Due zingari'', n.º 10)
 
===''Viva l'Italia''===
'''Etichetta''': RCA Italiana, 1979.
*''g'' (da ''Generale'', n.º 1)
 
 
2 792

contributi

Menu di navigazione