Differenze tra le versioni di "Cassandra Clare"

Jump to navigation Jump to search
2 096 byte aggiunti ,  5 anni fa
==== Citazioni ====
*Non tutto quello che Jace faceva era folle e suicida, [...] Lo sembrava soltanto.
*Non possono mentire, ma adorano giocare a dire la verità in maniera creativa. Scopriranno ciò che vuoi più di ogni altra cosa al mondo e te lo offriranno... nascondendoci dentro un'insidia che ti farà rimpiangere di averlo mai desiderato. ('''Jace''')
*L'amore rende bugiardi. ('''Regina della corte Seelie''')
*– Sai come sono i vincoli familiari, Regina – disse Jace, ritrovando la voce. – Si avvinghiano più strettamente dei tralci. E a volte, come i tralci, si avvinghiano tanto da ucciderti.
*– Siete mortali, invecchiate, morite – disse la Regina in tono sprezzante. – Se questo non è l'inferno, dimmi, ti prego, che cos'è?
*– Quando ero piccolo, scoprii che se ripetevi all'infinito e abbastanza velocemente una parola qualsiasi, perdeva ogni significato. Stavo a letto sveglio e mi dicevo di continuo: zucchero, specchio, sussurro, buio. Sorella – disse {{NDR|Jace}} piano. – Tu sei mia sorella.<br/>– Non importa quante volte lo ripeti, sarà sempre vero.<br/>– E non importa cosa non mi lasci dire, anche quello sarà sempre vero.
*Pensò per la prima volta che, tutto sommato, forse i morti non erano così sfortunati.
*Quando ami qualcuno, non hai scelta. [...] L'amore ti nega ogni scelta. ('''Clary''')
*Jace, lo sapeva, non aveva la stessa sensazione. Simon era stato a guardarlo con un senso di malessere allo stomaco, incapace di distogliere lo sguardo, quando aveva preso Clary tra le braccia e l'aveva baciata con un tale slancio che aveva temuto che uno dei due o entrambi potessero andare in frantumi. L'aveva stretta come se potesse annientarla in se stesso, come se potessero fondersi in un'unica persona.
*"Mamma. Ho qualcosa da dirti. Sono un morto vivente. Ora, so che potresti avere dei preconcetti sui morti viventi. So che potresti non sentirti a tuo agio al'idea che sono un morto vivente. Ma sono qui per dirti che i morti viventi sono esattamente come me e te." – Rimase un attimo in silenzio. – Be', okay, forse più come me che come te. [...] "La prima cosa che devi capire è che sono la stessa persona di sempre. Essere un morto vivente non è la cosa più importante di me. È solo una parte di quello che sono. La seconda cosa che dovresti sapere è che non è una scelta. Sono nato così." – Simon le lanciò {{NDR|a Clary}} un'occhiata di traverso al di sopra dell'opuscolo. – Pardon, ''rinato'' così.
*Ho la sensazione che tu preferisca struggerti per qualcuno con cui non potrai mai stare piuttosto che provare a stare con qualcuno con cui potresti. ('''Simon''')
*Jace, lo sapeva, non aveva la stessa sensazione. Simon era stato a guardarlofissarlo con un senso di malessere allo stomaco, incapace di distogliere lo sguardo, quando aveva preso Clary tra le braccia e l'aveva baciata con un tale slancio che aveva temuto che uno dei due o entrambi potessero andare in frantumi. L'aveva stretta come se potessevolesse annientarla in se stesso, come se potessero fondersi in un'unica persona.
*'''Jace''': A volte sparisci completamente nella tua testa. Mi piacerebbe poterti seguire.<br/>''Lo fai'', avrebbe voluto dire Clary. ''Sei continuamente nella mia testa''.
*Ho la sensazione che tu preferisca struggerti per qualcuno con cui non potrai mai stare piuttosto che provare a stare con qualcuno con cui potresti. ('''Simon''')
*Ogni volta che tu stai per morire, sto per morire anch'io. ('''Jace''')
*Certo che ho già sentito la parola "paura". Solo chePerò preferisco credere che non abbia niente a che fare con me. ('''Jace''')
*Quando ami qualcuno, non hai scelta. L'amore ti nega ogni scelta. ('''Clary''')
*'''Jace''': A volte sparisci completamente nella tua testa. Mi piacerebbe poterti seguire.<br />''Lo fai'', avrebbe voluto dire Clary. ''Sei continuamente nella mia testa''.
*Certo che ho già sentito la parola "paura". Solo che preferisco credere che non abbia niente a che fare con me. ('''Jace''')
*Pensi che non abbia visto il modo in cui vi guardate? Il modo in cui pronuncia il tuo nome? Puoi anche credere che io non abbia sentimenti, ma ciò non significa che non sia capace di vederli negli altri. ('''Valentine''' a Clary)
*Quando io uccido, è perché devo. Tu sei cresciuta in un paradiso falsamente bello, figlia mia, circondato da fragili pareti di vetro. Tua madre ha creato il mondo nel quale voleva vivere e ti ci ha allevata, ma non ti ha mai detto che era un'illusione. E nel frattempo i demoni aspettavano, con le loro armi di sangue e terrore, di infrangere il vetro e liberarti dalla menzogna.
*Non credere mai che il cattivo sia morto prima di averne visto il corpo. [...] Se vuoi evitare infelicità e agguati a sorpresa.
*Se ami davvero qualcosa, vedrai che non cercherai di mantenerlo per sempre così com'è. Devi lasciarlo libero di cambiare.
*Se non puoi dire la verità alle persone a cui tieni di più, alla fine non riesci a dirla neanche a te stesso.
*Ogni volta che tu stai per morire, sto per morire anch'io. ('''Jace''')
 
=== ''Città di vetro'' ===
445

contributi

Menu di navigazione