Peccato: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
134 byte aggiunti ,  6 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (added Category:Teologia using HotCat)
Nessun oggetto della modifica
*Non c'è peccato più vergognoso che ingannare chi crede in te. ([[Melania Gaia Mazzucco]])
*Non c'è vero amore per il peccatore senza odio per il suo peccato. ([[René Laurentin]])
*Non conosco peccato più grande di quello di opprimere gli [[Innocenza|innocenti]] in nome di [[Dio]]. ([[Mahatma Gandhi]])
*Non esiste né peccato, né [[virtù]]. Esiste solo quello che si fa e che è parte della realtà, e tutto ciò che si può dire con sicurezza è che la gente fa delle cose che sono simpatiche, altre che non sono simpatiche. ([[John Steinbeck]])
*Non ha rispetto di sé stesso chi si disprezza e si definisce miserabile peccatore […]. ([[Bertrand Russell]])
*Perché sei irritato e perché è abbattuto il tuo volto? Se agisci bene, non dovrai forse tenerlo alto? Ma se non agisci bene, il peccato è accovacciato alla tua porta; verso di te è il suo istinto, ma tu dòminalo. (''[[Genesi]]'')
*Quando il peccato si è trasformato in colpa, qualcosa è andato perduto. ([[Jürgen Habermas]])
*Quando pecchiamo, pensiamo di essere geniali; quando ci [[confessione|confessiamo]], sappiamo di essere idioti. ([[Adrienne von Speyr]])
*Quando sorge il sole mi pento amaramente di non aver peccato. ([[Alda Merini]])
*Quanti peccati ci fanno venir voglia di commettere i censori che li condannano. ([[Roberto Gervaso]])

Menu di navigazione