Differenze tra le versioni di "Proverbi dai libri"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
m (aggiungo parametri template, vedi Speciale:Diff/757133 fix | using AWB)
*Il proverbio suggerisce di non mordere la mano che ti nutre. Ma forse dovresti farlo, se quella mano ti impedisce di nutrirti da solo. ([[Thomas Szasz]])
*La mia fede nel saggio detto che ciò che si acquista con la spada, con la spada si perde, è indistruttibile. ([[Mahatma Gandhi]])
*«Ma ognuno appartiene a tutti gli altri» concluse, ricordando il proverbio ipnopedico. ([[Aldous Huxley]])
*Proverbio per i potenti: se qualcuno ti lecca le scarpe, mettigli il piede addosso prima che incominci a morderti. ([[Paul Valéry]])
*Quell'antica costumanza popolare che dice, Per quanto sia poco il lavoro del bambino, chi ne fa a meno è un gran cretino. ([[José Saramago]])
*Ricordate quel venerabile proverbio: i bambini e gli sciocchi dicono sempre la verità. La conseguenza logica è ovvia: gli adulti e i saggi non la dicono mai. ([[Mark Twain]])
*Sbagliando s'impara, è un vecchio proverbio. Il nuovo potrebbe essere che sbagliando s'inventa. ([[Gianni Rodari]])
*Voi tutti ricordate, suppongo, quel bellissimo e ispirato detto del Nostro Ford: "La storia è tutta una sciocchezza". ([[Aldous Huxley]])
 
{{Raccolte dai media|Proverbi|dai libri}}

Menu di navigazione