Differenze tra le versioni di "José Ortega y Gasset"

Jump to navigation Jump to search
→‎La ribellione delle masse: Parte prima, capitolo 8. "Perché le masse intervengono in ogni cosa e perché intervengono solo violentemente"
(→‎La ribellione delle masse: Prologo per i francesi, capitolo 4, ediz. SE, 2001)
(→‎La ribellione delle masse: Parte prima, capitolo 8. "Perché le masse intervengono in ogni cosa e perché intervengono solo violentemente")
:''La historia del toreo está ligada a la de España, tanto que sin conocer la primera, resultará imposible comprender la segunda.''
*Le città sono piene di gente. Le case piene di inquilini. Gli alberghi pieni di ospiti. I treni pieni di viaggiatori. I caffè pieni di consumatori. Le strade piene di passanti. Le anticamere dei medici piene di ammalati. Gli spettacoli pieni di spettatori (...). La moltitudine, improvvisamente, s'è fatta visibile (...). Prima, se esisteva, passava inavvertita, occupava il fondo dello scenario sociale; adesso c'è avanzata nelle prime linee, è essa stessa il personaggio principale. Ormai non ci sono più protagonisti: c'è soltanto un coro.
*Non c'è modo di sloggiare l'ottuso dalla sua ottusità [...] L'ottuso lo è a vita e senza respiro. Per questo diceva Anatole France che un imbecille è più funesto d'un malvagio: perché il malvagio qualche volta si riposa, l'imbecille mai.
 
==''Meditazioni del Chisciotte''==
22 222

contributi

Menu di navigazione