Differenze tra le versioni di "Paolo Conte"

Jump to navigation Jump to search
378 byte aggiunti ,  4 anni fa
sistemo, +1
(sistemo)
(sistemo, +1)
{{Intestazione|Dall'intervista di Aldo Cazzullo, ''Corriere della sera'', 28 gennaio 2017}}
*La vicina di casa era di Boves, il paese bruciato. Aveva cinque figli: tutti [[Partigiano|partigiani]], tutti fucilati. La ricordo al telefono chiedere se avevano sofferto. Una cosa tremenda. 
*''Bartali'' è una canzone sulla distanza tra maschio e femmina: lei è scontrosa, le scappa la pipì, vuole andare al cinema; lui attende il campione godendosi il silenzio tra una moto e l’altral'altra.
*Di quella canzone {{NDR|''Genova per noi''}} gira un testo sbagliato: [[Genova]] non ha i giorni tutti uguali; sono io che le chiedo di tornare ai nostri giorni tutti uguali. Anche i liguri sono un po’po' ritrosi, come noi; ma il mare ha tutta un’altraun'altra apertura di sogno.
*''L’uomoL'uomo del Mocambo'' è nato quando curavo pratiche fallimentari: era l’avventurierol'avventuriero appunto fallito, improbabile, sognatore.
*''Messico e nuvole'' nasce anche pensando alle coppie che andavano a [[Divorzio|divorziare]] in [[Messico]], “la"la faccia triste dell’America”dell'America".
*{{NDR|''Vieni via con me''}} È la proposta di una fuga d’amored'amore. Probabilmente accolta, visto che spunta un accappatoio azzurro.
*Prima di Superga eravamo tutti granata. Ricordo la notizia alla radio, mio fratello e le altre voci che si rincorrono: “È morto il [[Torino Football Club|Toro]], è morto il Toro…”Toro...".  Poi diventammo juventini.
 
==Citazioni tratte da canzoni==
 
*''È tutto un complesso di cose | che fa sì che io mi fermi qui''. (da ''Bartali'', lato A, n. 2)
*''Oh, quanta strada nei miei sandali | quanta ne avrà fatta [[Gino Bartali|Bartali]] | quel naso triste come una salita | quegli occhi allegri da italiano in gita |'' [...] ''| e vai che io sto qui e aspetto Bartali | scalpitando sui miei sandali | da quella curva spunterà | quel naso triste da italiano allegro.'' (da ''Bartali'', lato A, n. 2)
*''Libertà e perline colorate, | ecco quello che io ti darò. | E la [[sensualità]] delle vite disperate, | ecco il dono che ti farò. | Donna che stai entrando nella mia vita | con una [[valigia]] di perplessità, | non avere paura che sia già finita, | ancora tante cose quest'uomo ti darà... | e un gelato al limon.'' (da ''Un gelato al limon'', lato B, n. 1)
*''E ti offro l'intelligenza degli elettricisti | cosi almeno un po' di luce avrà | la nostra stanza negli alberghi tristi | dove la notte calda ci scioglierà.'' (da ''Un gelato al limon'', lato B, n. 1)
*''La vera [[musica]], che sa far ridere | e all'improvviso ti aiuta a piangere...'' (da ''La vera musica'', n. 4)
*''Non perderti per niente al mondo | lo spettacolo d'arte varia di uno [[innamoramento|innamorato]] di te.'' (da ''Via con me'', n. 5)
*''EraI un[[sassofono|sax]] mondospingevano adulto,a sifondo sbagliavacome daciclisti professionistigregari in fuga.'' (da ''Boogie'', n. 8)
*''Era un mondo adulto, si sbagliava da [[professionista|professionisti]].'' (da ''Boogie'', n. 8)
 
===''Appunti di viaggio''===
'''Etichetta''': Warner Music, 2005, prodotto da Renzo Fantini.
 
*''Ma il [[vino]] spara fulmini | e barbariche orazioni | che fan sentire il gusto | delle alte perfezioni.'' (da ''Cuanta pasión'', n. 1)
 
==Citazioni su Paolo Conti==
*Nelle Sacre Scritture si dice che chi sparge letizia sarà salvato. L'Avvocato di Asti e l'[[Adriano Celentano|imputato di via Gluck]], con Azzurro, si sono guadagnati una cavalcata su quel cavallo bianco che non suda mai. ([[Roberto Benigni]])
 
==Note==

Menu di navigazione