Differenze tra le versioni di "Le ali della libertà"

Jump to navigation Jump to search
continuo a sistemare, +3, unisco due dialoghi
(+4, continuo a sistemare)
(continuo a sistemare, +3, unisco due dialoghi)
*Credo che un uomo che lavora all'aperto si senta più uomo se può bere una birra ogni tanto. ('''Andy''') {{NDR|a Hadley}}
*Stavamo lì seduti, il sole ci picchiava sulle spalle e ci sentivamo liberi. Era come se stessimo asfaltando il tetto di casa nostra, eravamo i signori dell'intero creato. Quanto a Andy, rimase tutto il tempo seduto in disparte, con uno strano sorriso stampato in faccia e ci guardava bere le sue birre. [...] Voi potreste pensare che lo fece per ingraziarsi i secondini o magari per farsi qualche amico tra di noi; invece io penso che l'abbia fatto per sentirsi di nuovo come tutti gli altri, anche se solo per poco tempo. ('''Red''') {{NDR|voce narrante}}
*Non voglio privarti di questo, la salvezza è qui dentro. ('''Samuel Norton''') {{NDR|ridando la [[Bibbia]] ad Andy}}
*Quelli {{NDR|del Senato}} conoscono solo tre modi di spendere i soldi dei contribuenti quando si tratta di prigioni: più mura, più celle, più guardie. ('''Samuel Norton''') {{NDR|ad Andy}}
*Io dico che queste mura sono strane: prima le odiiodi, poi ci fai l'abitudine, e se passa abbastanza tempo non riesci più a farne a meno: sei istituzionalizzato. [...] È la tua vita che vogliono, ed è la tua vita che si prendono. La parte che conta almeno. ('''Red''')
*{{NDR|[[Ultime parole dai film|Lettera d'addio]]}} Miei cari amici, è incredibile come vadano veloci le cose qua fuori. Ricordo che una volta quando ero ragazzo vidi una macchina, ma adesso, sono dappertutto. Sembra che all'improvviso il mondo abbia una gran fretta. Il comitato per la libertà condizionata mi ha trovato una camera in un posto che si chiama "ilIl birraio". Ee un lavoro: sono inserviente in un supermercato. È un lavoro duro. Io faccio del mio meglio ma le mani mi dolgono in continuazione. [...] Al direttore non sono molto simpatico. Qualche volta, dopo il lavoro, vado nel parco e do da mangiare agli uccelli. A volte penso che anche Jake potrebbe venire lì, così, per farmi un saluto, ma non l'ho mai visto. Spero che dovunque si trovi stia bene e che si sia fatto nuovi amici. Ho qualche problema a prendere sonno la notte. Faccio spesso dei brutti sogni in cui cado nel vuoto, mi sveglio spaventato e a volte mi ci vuole un po' per ricordarmi dove sono. Magari dovrei comprarmi una pistola e rapinare il supermercato così mi rimanderebbero a casa; potrei sparare al direttore giacché ci sono, tanto per andare sul sicuro. Ma credo di essere troppo vecchio ormai per fesserie del genere. Non mi piace qui;, mi sono stancato di avere paura in continuazione, così ho deciso di andarmene. Non credo che se la prenderà nessuno... A che serve un avanzo di galera come me?<ref>La lettera viene letta con la voce fuori campo di Brooks. Nella scena successiva Andy sta leggendo le ultime righe della lettera e vi è anche un ''post scriptum'': «P.S. Dite a Heywood che mi dispiace di avergli graffiato il collo. Con affetto, Brooks»</ref> ('''Brooks''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|lettera d'addio]]}}
*Brooks è stato qui
:''Brooks was here'' ('''scritta sul muro''' fatta da Brooks poco prima di suicidarsi)
 
 
 
*La [[speranza]] è una cosa buona, forse la migliore delle cose, e le cose buone non muoiono mai. ('''Andy''')
*La cosa strana è che quando ero fuori ero un uomo onesto, dritto come una freccia. Qui in prigione sono diventato un diavolo! ('''Andy''')
*Io dico che queste mura sono strane: prima le odii, poi ci fai l'abitudine, e se passa abbastanza tempo non riesci più a farne a meno: sei istituzionalizzato... È la tua vita che vogliono, ed è la tua vita che si prendono. La parte che conta almeno. ('''Red''')
*{{NDR|[[Ultime parole dai film|Lettera d'addio]]}} Miei cari amici, è incredibile come vadano veloci le cose qua fuori. Ricordo che una volta quando ero ragazzo vidi una macchina, ma adesso, sono dappertutto. Sembra che all'improvviso il mondo abbia una gran fretta. Il comitato per la libertà condizionata mi ha trovato una camera in un posto che si chiama "il birraio". E un lavoro: sono inserviente in un supermercato. È un lavoro duro. Io faccio del mio meglio ma le mani mi dolgono in continuazione. Al direttore non sono molto simpatico. Qualche volta, dopo il lavoro, vado nel parco e do da mangiare agli uccelli. A volte penso che anche Jake potrebbe venire lì, così, per farmi un saluto, ma non l'ho mai visto. Spero che dovunque si trovi stia bene e che si sia fatto nuovi amici. Ho qualche problema a prendere sonno la notte. Faccio spesso dei brutti sogni in cui cado nel vuoto, mi sveglio spaventato e a volte mi ci vuole un po' per ricordarmi dove sono. Magari dovrei comprarmi una pistola e rapinare il supermercato così mi rimanderebbero a casa; potrei sparare al direttore giacché ci sono, tanto per andare sul sicuro. Ma credo di essere troppo vecchio ormai per fesserie del genere. Non mi piace qui; mi sono stancato di avere paura in continuazione, così ho deciso di andarmene. Non credo che se la prenderà nessuno... A che serve un avanzo di galera come me? ('''Brooks''')
*E così esco dalla porta, capito? E sto portando il televisore così; è vecchio e grosso, e non riesco a vedere un accidente. A un certo punto sento la voce del carabiniere, "fermo ragazzo! Mani in alto!". E io sto lì immobile con questo catorcio di televisore in mano e la voce mi fa "hai sentito che cosa ho detto, ragazzo?"; e io rispondo "sì signore, ho sentito, ma se lascio cadere quest'affare, lei mi accuserà anche di distruzione di proprietà!" ('''Tommy Williams''')
*Non è finito niente. Niente! Altrimenti te la vedrai molto brutta d'ora in poi: niente più protezione dalle guardie, ti mando via da quell'albergo a camere singole e ti sbatto nella fossa dei sodomiti, sarà come essere violentati da un treno; e la biblioteca? Chiusa. La farò tornare un magazzino pieno di topi. Prepareremo un bel falò con tutti quei libri in cortile, si vedranno le fiamme per chilometri e ci danzeremo intorno come indiani selvaggi. Mi hai capito? Ti sono chiare le mie intenzioni?... Ti sembro insensibile? ('''Samuel Norton''') {{NDR|rivolgendosi ad Andy}}
*'''Skeet''': Ciao Red. Come va? <br /> '''Red''': Un altro giorno, la stessa merda.
 
*'''Samuel Norton''' {{NDR|ai detenuti appena arrivati al carcere, tra i quali Andy}}: Lui è il capitano Hadley, comandante delle guardie, io sono Norton il direttore e voi siete e voi criminali da raddrizzare, per questo vi hanno mandato qui. [[RegolaRegole dai film|Regola]] numero uno: niente bestemmie, non voglio che il nome di Dio sia nominato invano nella mia prigione. Le altre regole col tempo le scoprirete. Qualche domanda?<br />'''Detenuto''': Quando si mangia?<br />'''Hadley''': Tu mangi quando ti diciamo di mangiare, caghi quando ti diciamo di cagare e pisci quando ti diciamo di pisciare! Ficcatelo in quella testa di cazzo, pezzo di merda! {{NDR|gli rifila il manganello nello stomaco}} In piedi!<br />'''Samuel Norton''': Io credo in due cose: nella disciplina e nella Bibbia. Qui le conoscerete entrambe. Sappiate che l'anima è del Signore, ma il vostro culo appartiene a me. Benvenuti a Shawshank.
 
*'''Heywood''' {{NDR|sedendosi al tavolo}}: Buongiorno ragazzi! Bella mattina, eh? E lo sapete perché è una bella mattina, vero? Che aspettate? Tiratele fuori. Le voglio tutte qua davanti come una fila di piccole eccitanti ballerine. Sì eccole qua, eccole qua. Ah, che meraviglia! {{NDR|annusando le sigarette appena vinte con una scommessa}} Sì! Richmond Virginia!<br />'''Floyd''' {{NDR|consegnandogli una sigaretta appena persa nella scommessa}}: Annusami il culo!
*'''Bogs Diamond''' {{NDR|tirando fuori un cacciavite}}: Adesso, mi sbottono la patta... e tu metterai in bocca quello che ti darò da mettere in bocca. E dopo che hai finito con me, farai lo stesso con Rooster: gli hai rotto il naso, credo che gli devi qualcosa.<br /> '''Andy''': Qualunque cosa mi metti in bocca, la perdi.<br /> '''Bogs Diamond''': No, forse non hai capito; se fai una cosa del genere, questo {{NDR|il cacciavite}} te lo infilo tutto in un orecchio.<br /> '''Andy''': Va bene, ma dovresti sapere che con una lesione improvvisa al cervello, la vittima si mette a mordere con più violenza. Il riflesso del morso a volte è così forte che bisogna aprire le mascelle della vittima con un piede di porco.<br /> '''Bogs Diamond''': Come sai queste stronzate?<br /> '''Andy''': Le ho lette. Tu sai leggere, pezzo di merda? <br /> '''Bogs Diamond''': Non dovevi... dire così. {{NDR|prende a pugni Andy}}<br /> '''Red''' {{NDR|narrando}}: Bogs non mise niente nella bocca di Andy e nemmeno i suoi amici. Quello che fecero fu ridurlo quasi in fin di vita. Andy passò un mese in infermeria, Bogs passò una settimana nel buco.
 
*'''Samuel Norton''': Leggi la Bibbia, molto bene. Il tuo passo preferito? <br /> '''Andy''': "«Vigilate dunque, perché non sapete quando il padrone della casa arriverà".» <br /> '''Samuel Norton''': [[Vangelo secondo Marco|Marco]] 13/, 35. Anche a me è sempre piaciuto. Ma preferisco...": «io sono la luce del mondo. Chi segue me non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita".» <br /> '''Andy''': [[Vangelo secondo Giovanni|Giovanni]], capitolo 8, versetto 12. <br /> '''Samuel Norton''': Vedo che te la cavi con i numeri. Molto bene, io ammiro la gente abile.
 
*'''Samuel Norton''': Ti piace lavorare in lavanderia? <br /> '''Andy''': ...No, signore. Non particolarmente. <br /> '''Samuel Norton''': Forse possiamo trovare qualcosa di più... adatto, a un uomo con la tua istruzione.
 
*'''Red''': Ti stai facendo un po' di amici, vero Andy?<br /> '''Andy''': No, non li chiamerei amici, quelli. Io sono solo un omicida che conosce il modo di fargli guadagnare un bel po' di soldi, un giocattolo molto utile, nient'altro.<br />'''Red''': Ma almeno non stai più in lavanderia.<br />'''Andy''': Sì, ma potrei fare di meglio. Che ne direste se chiedessi di ampliare la biblioteca? <br /> '''Floyd''': Se devi chiedergli qualcosa, chiedigli un [[biliardo]]. <br /> '''Heywood''': Giusto! E come pensi di fare, voglio dire, per avere degli altri libri, signor Dufresne? Si può sapere? <br /> '''Andy''': Chiederò dei fondi al direttore. <br /> '''Brooks''': Oh, figliolo, figliolo. Sono cambiati 6sei direttori da quando sono qui, e ho imparato che esiste una legge immutabile e universale: non c'è niente al mondo di più stretto del culo di quei figli di puttana quando vai a chiedergli dei soldi.
 
 
 
 
*'''Samuel Norton''': Leggi la Bibbia, molto bene. Il tuo passo preferito? <br /> '''Andy''': "Vigilate dunque, perché non sapete quando il padrone della casa arriverà". <br /> '''Samuel Norton''': Marco 13/35. Anche a me è sempre piaciuto. Ma preferisco..."io sono la luce del mondo. Chi segue me non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita". <br /> '''Andy''': Giovanni, capitolo 8, versetto 12. <br /> '''Samuel Norton''': Vedo che te la cavi con i numeri. Molto bene, io ammiro la gente abile.
 
*'''Samuel Norton''': Ti piace lavorare in lavanderia? <br /> '''Andy''': ...No, signore. Non particolarmente. <br /> '''Samuel Norton''': Forse possiamo trovare qualcosa di più..adatto, a un uomo con la tua istruzione.
 
*'''Red''': Ti stai facendo un po' di amici, vero Andy? <br /> '''Andy''': No, non li chiamerei amici, quelli. Io sono solo un omicida che conosce il modo di fargli guadagnare un bel po' di soldi. Un giocattolo molto utile, nient'altro.
 
*'''Andy''': Che ne direste se chiedessi di ampliare la biblioteca? <br /> '''Floyd''': Se devi chiedergli qualcosa, chiedigli un [[biliardo]]. <br /> '''Heywood''': E come pensi di fare, voglio dire, per avere degli altri libri, signor Dufresne? Si può sapere? <br /> '''Andy''': Chiederò dei fondi al direttore. <br /> '''Brooks''': Oh, figliolo figliolo. Sono cambiati 6 direttori da quando sono qui, e ho imparato che esiste una legge immutabile e universale: non c'è niente al mondo di più stretto del culo di quei figli di puttana quando vai a chiedergli dei soldi.
 
*'''Heywood''' {{NDR|scegliendo i libri da mettere nella biblioteca}}: "Il conte di Monte Crisco". <br /> '''Floyd''': "Monte Cristo", deficiente. {{NDR|Red ride}} <br /> '''Heywood''': Di Alessandro..Dum-ass..Due mazzi... {{NDR|Red ride ancora}} <br /> '''Andy''': È francese. Sì, si legge Dumas. Sai di che parla? {{NDR|Heywood è confuso}} Ti piacerebbe. Parla di un'evasione. <br /> '''Red''': Allora va messo nel settore didattico. O sbaglio?

Menu di navigazione