Differenze tra le versioni di "Le ali della libertà"

Jump to navigation Jump to search
+2, sistemo
(continuo a sistemare, +3, unisco due dialoghi)
(+2, sistemo)
*Miei cari amici, è incredibile come vadano veloci le cose qua fuori. Ricordo che una volta quando ero ragazzo vidi una macchina, ma adesso sono dappertutto. Sembra che all'improvviso il mondo abbia una gran fretta. Il comitato per la libertà condizionata mi ha trovato una camera in un posto che si chiama "Il birraio" e un lavoro: sono inserviente in un supermercato. È un lavoro duro. Io faccio del mio meglio ma le mani mi dolgono in continuazione. [...] Al direttore non sono molto simpatico. Qualche volta, dopo il lavoro, vado nel parco e do da mangiare agli uccelli. A volte penso che anche Jake potrebbe venire lì, così, per farmi un saluto, ma non l'ho mai visto. Spero che dovunque si trovi stia bene e che si sia fatto nuovi amici. Ho qualche problema a prendere sonno la notte. Faccio spesso dei brutti sogni in cui cado nel vuoto, mi sveglio spaventato e a volte mi ci vuole un po' per ricordarmi dove sono. Magari dovrei comprarmi una pistola e rapinare il supermercato così mi rimanderebbero a casa; potrei sparare al direttore giacché ci sono, tanto per andare sul sicuro. Ma credo di essere troppo vecchio ormai per fesserie del genere. Non mi piace qui, mi sono stancato di avere paura in continuazione, così ho deciso di andarmene. Non credo che se la prenderà nessuno... A che serve un avanzo di galera come me?<ref>La lettera viene letta con la voce fuori campo di Brooks. Nella scena successiva Andy sta leggendo le ultime righe della lettera e vi è anche un ''post scriptum'': «P.S. Dite a Heywood che mi dispiace di avergli graffiato il collo. Con affetto, Brooks»</ref> ('''Brooks''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|lettera d'addio]]}}
*Brooks è stato qui
:''Brooks was here'' ('''scritta sul muro''') {{NDR|fatta da Brooks poco prima di suicidarsi)}}
*Ancora oggi non so cosa dicessero quelle due donne che cantavano<ref>Riferimento a ''[[w:en:Sull'aria...che soave zeffiretto|Sull'aria...che soave zeffiretto]]'', tratto da ''Le nozze di Figaro'' di [[Wolfgang Amadeus Mozart]]. Andy infatti con uno stratagemma aveva eluso il controllo delle guardie e con un vecchio grammofono aveva fatto ascoltare a tutti i prigionieri usciti per l'ora d'aria il duetto dell'opera di Mozart.</ref> e a dire la verità non lo voglio sapere. Ci sono cose che non devono essere spiegate. Mi piace pensare che l'argomento fosse una cosa così bella da non poter essere espressa con delle semplici parole. Quelle voci si libravano nell'aria ada un'altezza che nessuno di noi aveva mai osato sognare. Era come se un uccello meraviglioso fosse volato via dalla grande gabbia in cui eravamo, facendola dissolvere nell'aria, e per un brevissimo istante tutti gli uomini di Shawshank si sentirono liberi. ('''Red''') {{NDR|voce narrante}}
*La cosa strana è che quando ero fuori ero un uomo onesto, dritto come una freccia. Qui in prigione sono diventato un diavolo! ('''Andy''')
*In fondo continui a fare il lavandaio: soldi invece di lenzuola. ('''Red''') {{NDR|a Andy}}
*E così esco dalla porta, capito? E sto portando il televisore così; è vecchio e grosso, e non riesco a vedere un accidente. A un certo puntoAll'improvviso sento la sua voce del carabiniere, "fermo ragazzo! Mani in alto!". E io sto lì immobile con questo catorcio di televisore in mano e la voce mi fadice "hai sentito che cosa ho detto, ragazzo?"; e io rispondodico "sì signoresissignore, ho sentito, ma... ma se lascio cadere quest'affare, lei mi accuserà anche di distruzione di proprietà!" ('''Tommy Williams''')
*In [[prigione]] il tempo scorre lentamente e allora ti inventi qualcosa per passarlo: certa gente colleziona francobolli, altri fanno costruzioni con i fiammiferi. [...] In prigione un uomo deve fare di tutto per tenere la mente occupata. ('''Red''') {{NDR|voce narrante}}
*Non è finito niente. Niente! Altrimenti te la vedrai molto brutta d'ora in poi: niente più protezione dalle guardie, ti mando via da quell'albergo a camere singole e ti sbatto nella fossa dei sodomiti, sarà come essere violentati da un treno;. eE la biblioteca? Chiusa. La farò tornare un magazzino pieno di topi. Prepareremo un bel falò con tutti quei libri in cortile, si vedranno le fiamme per chilometri e ci danzeremo intorno come indiani selvaggi. Mi hai capito? Ti sono chiare le mie intenzioni?... Ti sembro insensibile, vero? ('''Samuel Norton''') {{NDR|rivolgendosi ad Andy}}
 
 
 
 
 
 
 
*Ancora oggi non so cosa dicessero quelle due donne che cantavano, e a dire la verità non lo voglio sapere. Ci sono cose che non devono essere spiegate. Mi piace pensare che l'argomento fosse una cosa così bella da non poter essere espressa con delle semplici parole. Quelle voci si libravano nell'aria ad un'altezza che nessuno di noi aveva mai osato sognare. Era come se un uccello meraviglioso fosse volato via dalla grande gabbia in cui eravamo, facendola dissolvere nell'aria, e per un brevissimo istante tutti gli uomini di Shawshank si sentirono liberi. ('''Red''')
*O fai di tutto per vivere, o fai di tutto per morire. ('''Andy''')
*La [[speranza]] è una cosa buona, forse la migliore delle cose, e le cose buone non muoiono mai. ('''Andy''')
*La cosa strana è che quando ero fuori ero un uomo onesto, dritto come una freccia. Qui in prigione sono diventato un diavolo! ('''Andy''')
*E così esco dalla porta, capito? E sto portando il televisore così; è vecchio e grosso, e non riesco a vedere un accidente. A un certo punto sento la voce del carabiniere, "fermo ragazzo! Mani in alto!". E io sto lì immobile con questo catorcio di televisore in mano e la voce mi fa "hai sentito che cosa ho detto, ragazzo?"; e io rispondo "sì signore, ho sentito, ma se lascio cadere quest'affare, lei mi accuserà anche di distruzione di proprietà!" ('''Tommy Williams''')
*Non è finito niente. Niente! Altrimenti te la vedrai molto brutta d'ora in poi: niente più protezione dalle guardie, ti mando via da quell'albergo a camere singole e ti sbatto nella fossa dei sodomiti, sarà come essere violentati da un treno; e la biblioteca? Chiusa. La farò tornare un magazzino pieno di topi. Prepareremo un bel falò con tutti quei libri in cortile, si vedranno le fiamme per chilometri e ci danzeremo intorno come indiani selvaggi. Mi hai capito? Ti sono chiare le mie intenzioni?... Ti sembro insensibile? ('''Samuel Norton''') {{NDR|rivolgendosi ad Andy}}
*Sai che dicono del [[Oceano Pacifico|Pacifico]] i messicani? Dicono che non ha memoria... ('''Andy''') {{NDR|a Red}}
*Andy Dufresne, che attraversò un fiume di merda e ne uscì fuori pulito e profumato. Andy Dufresne, diretto verso il Pacifico. Noi che lo conoscevamo bene, ne parlavamo spesso, e ne avevamo di cose da raccontare. Certe volte però ero triste pensando che Andy se n'era andato. Ma alcuni uccelli non sono fatti per la gabbia, questa è la verità. Sono nati liberi e liberi devono essere. E quando volano via ti si riempie il cuore di gioia perché sai che nessuno avrebbe dovuto rinchiuderli. Anche se il posto in cui vivi diventa all'improvviso grigio e vuoto senza di loro. Il fatto è che il mio amico mi mancava. ('''Red''')
*'''Red''': Ti stai facendo un po' di amici, vero Andy?<br /> '''Andy''': No, non li chiamerei amici, quelli. Io sono solo un omicida che conosce il modo di fargli guadagnare un bel po' di soldi, un giocattolo molto utile, nient'altro.<br />'''Red''': Ma almeno non stai più in lavanderia.<br />'''Andy''': Sì, ma potrei fare di meglio. Che ne direste se chiedessi di ampliare la biblioteca? <br /> '''Floyd''': Se devi chiedergli qualcosa, chiedigli un [[biliardo]].<br /> '''Heywood''': Giusto! E come pensi di fare, voglio dire, per avere degli altri libri, signor Dufresne? Si può sapere?<br /> '''Andy''': Chiederò dei fondi al direttore.<br /> '''Brooks''': Oh, figliolo, figliolo. Sono cambiati sei direttori da quando sono qui e ho imparato che esiste una legge immutabile e universale: non c'è niente al mondo di più stretto del culo di quei figli di puttana quando vai a chiedergli dei soldi.
 
*'''Andy''' {{NDR|dopo due settimane nel buco}}: C'era il signor [[Wolfgang Amadeus Mozart|Mozart]] a tenermi compagnia. <br /> '''Heywood''': Perché, quelli ti hanno fatto portare unil giradischi là dentro? <br /> '''Andy''': {{NDR|indica la sua testa}}: Ce l'avevo qui. {{NDR|indica il suo cuore}} E qui. ÈQuesto questoè il bello della musica: nessuno... nessuno può portartela via. A voi la musica non fa lo stesso effetto? <br /> '''Red''': Be', quando ero giovane mi divertivo con l'armonica. Ma ho perso interesse col tempo. Qui dentro poi che senso ha? <br /> '''Andy''': È proprio qui dentro che la musica ha senso. Serve per non dimenticare. <br /> '''Red''': Dimenticare? <br /> '''Andy''': Sì, per non dimenticare che... che ci sono posti, a questo mondo, che non sono fatti di pietra.. e che... c'è qualcosa, dentro di te, che nessuno ti può toccare... né togliere, se tu non vuoi. <br /> '''Red''': Ma di che parli? <br /> '''Andy''': Di [[speranza]]. <br /> '''Red''': Di speranza? Mettitelo bene in testa. La speranza è una cosa pericolosa. La speranza può far impazzire un uomo. Non c'è speranza quiqua dentro. Sarà meglio che ti ci abitui a quest'idea. <br /> '''Andy''': ...Pensa a Brooks.
 
*'''Heywood''' {{NDR|scegliendo i libri da mettere nella biblioteca}}: "''[[Alexandre Dumas (padre)#Il conte di MonteMontecristo|Il Criscoconte di Montecrisco]]''". <br /> '''Floyd''': "Monte CristoMontecristo", deficiente. {{NDR|Red ride}} <br /> '''Heywood''': Di Alessandro... Dum-assazz... Due mazzi... {{NDR|Red ride ancora}} <br /> '''Andy''': È francese. Sì, si legge Dumas. SaiLo sai di che parla? {{NDR|Heywood èscuote confusola testa}} Ti piacerebbe., Parlaparla di un'evasione. <br /> '''Red''': Allora va messo nel settore didattico. O sbaglio?
 
*'''Samuel Norton''': Ammettiamo per un secondomomento che questo "BletchBlatch" esista davvero. Credi sul serioforse che verrebbesi allobutterebbe scopertoin ginocchio e direbbe "sì, confesso. Sonosono stato io, a ucciderli {{NDR|la moglie di Andy e il suo amante}}confesso. OhAh, mi raccomando aggiungete un ergastolo alla mia condanna?"? <br /> '''Andy''': Non sarebbe necessario. Con la testimonianza di Tommy mi farebbero un nuovo processo.<br />'''Samuel Norton''': Questo ammesso che Blatch sia ancora dentro. È molto probabile che sia stato rilasciato ormai.<br />'''Andy''': Sì ma devono avere il suo ultimo indirizzo, il nome dei parenti. Anche se ci fosse una sola possibilità... come può essere così superficiale? <br /> '''Samuel Norton''': Cosa?!... Come mi hai chiamato? <br /> '''Andy''': Superficiale. O lo sta facendo apposta? <br /> '''Samuel Norton''': Figliolo, non sai quello che stai dicendo. <br /> '''Andy''': Ma non si rende conto? Il country club avrà tutti i vecchi cartellini, le sue buste paga, i moduli dell'ufficio di pernottamentocollocamento... <br /> '''Samuel Norton''': Dufresne, se hai voglia di continuare con queste fantasie sono affari tuoi! Io non ci voglio entrare. Il colloquio è finito!<br /> '''Andy''': Se dovessi essere rilasciato, non direi mai quello che facciamo qui. Sono colpevole quanto lei per la sottrazione di quel denaro. <br /> '''Samuel Norton''': Non ti permettere di parlare di quei soldi davanti a me! Hai capito, figlio di puttana?!? Né unin questo ufficio, né da nessun'altra parte! {{NDR|chiamando le guardie}} Venite qui subito! <br /> '''Andy''': Volevo solo tranquillizarlatranquillizzarla, nient'altro. Signore, io... <br /> '''Samuel Norton''' {{NDR|alle guardie}}: Mettetelo in cella di isolamento, un mese! <br />'''Guardie''' {{NDR|appena arrivate}}: Sissignore!<br />'''Andy''': Ma perché...?!? <br /> '''Samuel Norton''': Levatemelo dai coglioni! <br /> '''Andy''' {{NDR|portato via dalle guardie}}: È l'unica possibilità che ho di uscire, l'unica! SISi TRATTAtratta DELLAdella MIAmia VITAvita!! NONNon LOlo CAPISCEcapisce, Èè LAla MIAmia VITA...vita!!! <br /> '''Samuel Norton''': Portatelo via, portatelo via! <br /> '''Andy''': È LAla MIAmia VITAvita!!
 
*'''Tommy Williams''': Direttore? <br /> '''Samuel Norton''': Tommy! Tommy, devo chiederti di non parlare con nessuno della nostra conversazione. Eh, non è un caso se ti ho fatto venire qui. Oh... {{NDR|offre a Tommy una sigaretta e da accendere}} Abbiamo un grosso problema. Credo che tu te ne sia reso conto. <br /> '''Tommy Williams''': Sì, signoreSissignore. La capisco perfettamente.<br />'''Samuel Norton''': Ti assicuro, figliolo, che questa è una cosa a cui penso in continuazione. La notte non riesco a dormire, è così, davvero.Davvero...la La cosa giusta da fare?Certe... certe volte... è difficile capire quale sia. Mi comprendi? Ho bisogno del tuo aiuto. Devo prendere una decisione.Ma ma non lo posso fare finchèfinché mi resta l'ombra di un dubbio. Devo sapere se quello che hai detto a Dufresne è la verità.{{NDR|la confessione del compagno di cella di Tommy nella vecchia prigione, il vero assassino della moglie di Dufresne e del suo amante}}.<br />'''Tommy Williams''':Sì, signoreSissignore. È la verità.<br />'''Samuel Norton''': E sei pronto a ripeterlo davanti al giudice e alla corte, ponendo la tua mano destra sulla Bibbia e giurando di dire il vero dinnanzi all'Onnipotente?<br />'''Tommy Williams''' {{NDR|[[ultime parole dai film|ultime parole]]}}: Me ne dia l'opportunità,Signore signore!<br /> '''Samuel Norton''': Mmm, è quello che pensavo. {{NDR|Buttabutta la sigaretta e la pesta, poi guarda in alto, dando così il segnale al Capitano Hadley di sparare a Tommy dalla torre di guardia, ammazzandolo}}
 
 
 
 
*'''Heywood''' {{NDR|scegliendo i libri da mettere nella biblioteca}}: "Il conte di Monte Crisco". <br /> '''Floyd''': "Monte Cristo", deficiente. {{NDR|Red ride}} <br /> '''Heywood''': Di Alessandro..Dum-ass..Due mazzi... {{NDR|Red ride ancora}} <br /> '''Andy''': È francese. Sì, si legge Dumas. Sai di che parla? {{NDR|Heywood è confuso}} Ti piacerebbe. Parla di un'evasione. <br /> '''Red''': Allora va messo nel settore didattico. O sbaglio?
 
*'''Andy''' {{NDR|dopo due settimane nel buco}}: C'era il signor Mozart a tenermi compagnia. <br /> '''Heywood''': Perché, quelli ti hanno fatto portare un giradischi là dentro? <br /> '''Andy''': {{NDR|indica la sua testa}} Ce l'avevo qui. {{NDR|indica il suo cuore}} E qui. È questo il bello della musica: nessuno..nessuno può portartela via. A voi la musica non fa lo stesso effetto? <br /> '''Red''': Be', quando ero giovane mi divertivo con l'armonica. Ma ho perso interesse col tempo. Qui dentro poi che senso ha? <br /> '''Andy''': È proprio qui dentro che la musica ha senso. Serve per non dimenticare. <br /> '''Red''': Dimenticare? <br /> '''Andy''': Sì, per non dimenticare che... che ci sono posti, a questo mondo, che non sono fatti di pietra..e che c'è qualcosa, dentro di te, che nessuno ti può toccare..né togliere, se tu non vuoi. <br /> '''Red''': Ma di che parli? <br /> '''Andy''': Di speranza. <br /> '''Red''': Di speranza? Mettitelo bene in testa. La speranza è una cosa pericolosa. La speranza può far impazzire un uomo. Non c'è speranza qui dentro. Sarà meglio che ti ci abitui a quest'idea. <br /> '''Andy''': ...Pensa a Brooks.
 
*'''Samuel Norton''': Ammettiamo per un secondo che questo "Bletch" esista davvero. Credi sul serio che verrebbe allo scoperto e direbbe "sì, confesso. Sono stato io a ucciderli {{NDR|la moglie di Andy e il suo amante}}. Oh, mi raccomando aggiungete un ergastolo alla mia condanna"? <br /> '''Andy''': Non sarebbe necessario. Con la testimonianza di Tommy mi farebbero un nuovo processo. Anche se ci fosse una sola possibilità... come può essere così superficiale? <br /> '''Samuel Norton''': Cosa?!...Come mi hai chiamato? <br /> '''Andy''': Superficiale. O lo sta facendo apposta? <br /> '''Samuel Norton''': Figliolo, non sai quello che stai dicendo. <br /> '''Andy''': Ma non si rende conto? Il country club avrà tutti i vecchi cartellini, le sue buste paga, i moduli dell'ufficio di pernottamento... <br /> '''Samuel Norton''': Dufresne, se hai voglia di continuare con queste fantasie sono affari tuoi! Io non ci voglio entrare. <br /> '''Andy''': Se dovessi essere rilasciato, non direi mai quello che facciamo qui. Sono colpevole quanto lei per la sottrazione di quel denaro. <br /> '''Samuel Norton''': Non ti permettere di parlare di quei soldi davanti a me! Hai capito, figlio di puttana?!? Né un questo ufficio, né da nessun'altra parte! {{NDR|chiamando le guardie}} Venite qui subito! <br /> '''Andy''': Volevo solo tranquillizarla, nient'altro. Signore, io... <br /> '''Samuel Norton''' {{NDR|alle guardie}}: Mettetelo in cella di isolamento, un mese! <br /> '''Andy''': Ma perché...?!? <br /> '''Samuel Norton''': Levatemelo dai coglioni! <br /> '''Andy''' {{NDR|portato via dalle guardie}}: È l'unica possibilità che ho di uscire, l'unica! SI TRATTA DELLA MIA VITA! NON LO CAPISCE, È LA MIA VITA...! <br /> '''Samuel Norton''': Portatelo via, portatelo via! <br /> '''Andy''': È LA MIA VITA!
 
*'''Tommy Williams''': Direttore? <br /> '''Samuel Norton''':Tommy!Tommy,devo chiederti di non parlare con nessuno della nostra conversazione.Eh, non è un caso se ti ho fatto venire qui.Oh...{{NDR|offre a Tommy una sigaretta e da accendere}} Abbiamo un grosso problema.Credo che tu te ne sia reso conto. <br /> '''Tommy Williams''': Sì, signore. La capisco perfettamente.<br />'''Samuel Norton''':Ti assicuro,figliolo, che questa è una cosa a cui penso in continuazione.La notte non riesco a dormire, è così.Davvero...la cosa giusta da fare?Certe volte...è difficile capire quale sia.Mi comprendi?Ho bisogno del tuo aiuto.Devo prendere una decisione.Ma non lo posso fare finchè mi resta l'ombra di un dubbio.Devo sapere se quello che hai detto a Dufresne è la verità.{{NDR|la confessione del compagno di cella di Tommy nella vecchia prigione, il vero assassino della moglie di Dufresne e del suo amante}}.<br />'''Tommy Williams''':Sì, signore.È la verità.<br />'''Samuel Norton''':E sei pronto a ripeterlo davanti al giudice e alla corte, ponendo la tua mano destra sulla Bibbia e giurando di dire il vero dinnanzi all'Onnipotente?<br />'''Tommy Williams''':Me ne dia l'opportunità,Signore!<br /> '''Samuel Norton''':Mmm, è quello che pensavo.{{NDR|Butta la sigaretta e la pesta,poi guarda in alto, dando così il segnale al Capitano Hadley di sparare a Tommy dalla torre di guardia}}
 
*'''Andy''':Mia moglie mi diceva sempre che ero un uomo difficile...un libro chiuso.Si lamentava continuamente.Era bellissima.Dio,quanto la amavo!Solo che non riuscivo a dimostrarglielo.L'ho uccisa io,Red!Non ho premuto il grilletto,ma l'ho tenuta lontana.Ed è per questo che è morta: per colpa mia,per come sono io.<br />'''Red''':{{NDR|si siede per terra accanto a Andy}}Sì, ma non puoi considerarti un assassino.Un cattivo marito, forse.Puoi sentirti in colpa se vuoi, ma non hai premuto il grilletto.<br />'''Andy ''':No,infatti.È stato un altro ad ammazzarla, e sono finito io qui dentro. Mmh,questione di sfortuna!<br />'''Red''':Già.<br />'''Andy ''':La sfortuna vola nell'aria, ogni tanto piomba su qualcuno; è toccato a me quella volta.Mi ha trovato lì e mi ha beccato!Ah..quello che non mi aspettavo è che la tempesta potesse durare così a lungo.Tu credi che uscirai mai da qui?<br />'''Red''':Io?Sì...un giorno quando avrò una lunga barba bianca e qualche rotella fuori uso nel cervello mi lasceranno andare.<br />'''Andy ''':Sai io dove andrei?A Zihuatanejo!<br />'''Red''':Zihu..cosa?<br />'''Andy ''':Zihuatanejo.È nel Messico,un piccolo porto sull'Oceano Pacifico.Sai che dicono del Pacifico i messicani?<br />'''Red''':No.<br />'''Andy''':Dicono che non ha memoria.È lì che voglio vivere il resto della mia vita:in un posto caldo...senza memoria.Voglio aprire un piccolo hotel, davanti alla spiaggia,prendere una vecchia barca senza valore e rimetterla a nuovo, e farla usare ai clienti che vogliono pescare.<br /> '''Red''':Mm..Zihuatanejo.<br />'''Andy ''':In uno posto così ho bisogno di uno a cui piace far felice gli altri.{{NDR|Volge lo sguardo a Red}}<br />'''Red''':Non credo che ci riuscirei fuori di qui,Andy. Insomma...qui ho passato gran parte della mia vita.Sono istituzionalizzato ormai, proprio come Brooks.<br />'''Andy''':Secondo me ti sottovaluti.<br />'''Red''':No,io non credo.Vedi, io qui dentro sono quello che...che procura le cose ma...fuori basta andare in giro per negozi.Non è vero che hai bisogno di me.L'Oceano Pacifico,che cazzo...chi ci sa convivere con una cosa così grande?<br />'''Andy''':A me non fa paura!Non ho ucciso mia moglie e non ho ucciso il suo amante, e qualunque errore abbia commesso ho pagato più del dovuto.L'albergo, la barca...non sto chiedendo troppo mi sembra.<br />'''Red''': Secondo me tu così ti fai del male, Andy. Insomma, questo è un sogno irrealizzabile; voglio dire, il Messico è più lontano della luna, tu sei qui, così stanno le cose. <br /> '''Andy''': Sì, hai ragione; le cose stanno così. Il Messico è lontano e io sono qui dentro. Alla fine la scelta è molto semplice, davvero. O fai di tutto per vivere... o fai di tutto per morire.{{NDR|Andy si alza da terra}}<br />'''Red''':Andy!<br />'''Andy''':Red...se uscirai mai di qui fammi un favore.<br />'''Red''':Certo, Andy.Qualunque cosa.<br />'''Andy''':C'è un piccolo campo vicino a Buxton.Sai dov'è Buxton?<br />'''Red''':Certo,ma...ci sono un sacco di campi laggiù.<br />'''Andy''':Ce n'è uno in particolare, che ha un lungo muro di pietra e una grande quercia sul lato nord.Sembra uscito da una poesia di Robert Frost.È lì che ho chiesto a mia moglie di sposarmi;eravamo lì per un picnic, abbiamo fatto l'amore sotto la quercia.Io non glie l'ho chiesto e lei ha detto sì;{{NDR|Si avvicina convinto a Red}}devi promettermi,Red,che se mai uscirai da qui cercherai quel posto.<br />'''Red''':Mm.<br />'''Andy''':Alla base del muro troverai una pietra che non ha niente a che fare con un campo del Maine.È un grosso pezzo...di roccia vulcanica nera.Se scaverai sotto quella pietra, troverai una cosa.<br />'''Red''':Di che si tratta?Cosa hai messo là sotto?<br />'''Andy''':Se proprio lo vuoi sapere...VACCI! <br />

Menu di navigazione