Differenze tra le versioni di "Dynasty (prima stagione)"

Jump to navigation Jump to search
m
Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette.)
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
 
== Episodio 5, ''Patto segreto''==
*{{NDR|Krystle si rifiuta di spendere 750.000 dollari per il suo nuovo guardaroba, in un momento di crisi per la Denver-Carrington}}<br/>'''Fallon''': Devi imparare alcune cose su come si comportano i ricchi. Soprattutto nei momenti di crisi.<br/>'''Krystle''': E sarai tu ad insegnarmi queste cose?<br/>'''Fallon''': Alcune sì, ma non certo tutte. Soltanto quelle che basteranno a non farti passare per una stupida.<br/>'''Krystle''': Come mai desideri tanto aiutarmi? Non ho certo conquistato la tua simpatia.<br/>'''Fallon''': È vero, non lo hai fatto. Ma vedi? Se ti rendi ridicola, rendi ridicolo anche mio padre. E non voglio che succeda! I ricchi sono un'altra cosa, Krystle! Non devi dimenticarlo mai! Sono i poveri che agiscono come te, ed è per questo che sono poveri! I ricchi spendono nei momenti difficili. Il gioco è "sputare un milione nell'oceano"!<br/>'''Krystle''': E come sono le regole del gioco? Difficili?<br/>'''Fallon''': Le regole sono semplici. Le carte in genere vengono con facilità. E un grosso bluff è molto più importante di un poker o di una scala reale.<br/>{{NDR|[...}}]<br/>'''Krystle''': Ti devo ringraziare per questo?<br/>'''Fallon''': No, non è un regalo.
 
*'''Fallon''': Ma perché parliamo sempre di questa roba noiosa?<br/>'''Jeff''': Perché spero che tu voglia impegnarti un po'!<br/>'''Fallon''': Jeff, i Russi sono entrati in Afghanistan. I Vietnamiti sono in Cambogia. I Cubani... sono dappertutto. Mezzo mondo ha l'atomica e tutti sono pronti a usarla, e tu vuoi che mi iscriva alla Lega Giovanile per fare i calzini agli orfanelli? Tutto il mondo è orfano!<br/>'''Jeff''': Per questo bisogna fare qualcosa! I soldi di tuo padre sono una responsabilità!<br/>'''Fallon''': Col cavolo che ci casco! Tu vuoi sentirti in colpa per essere nato ricco. Io invece no! Non l'ho voluto io, e mi rifiuto di accettarne la colpa!<br/>'''Jeff''': Qualcuno deve accettarla!<br/>'''Fallon''': Ci sei già tu a sentirti abbastanza in colpa per tutti e due. Per una volta almeno perché non fai qualcosa che non abbia nessun significato sociale?<br/>'''Jeff''': E tu puoi fare qualcosa che l'abbia?<br/>'''Fallon''': Improvvisamente la serata non mi diverte più.
 
*'''Claudia''': Ecco, io sono stanca di essere trattata come se avessi una specie di malattia sociale. Quando entri in una stanza, tutti abbassano la voce, parlano del tempo o roba del genere. Perché hanno paura di far innervosire "la pazza di Chaillot".<br/>'''Steven''': A [[Jean Giraudoux|Giraudoux]] non gliene sarebbe importato. Sono moltissimi i personaggi famosi che hanno vissuto dando un po' i numeri. [[Vaclav Fomič Nižinskij|Nižinskij]], [[Pietro il Grande]], [[Dostoevskij]]. Credo che lei sia in buona compagnia.<br/>{{NDR|[...}}]<br/>'''Steven''': [[Emily Dickinson]]. La conosce, vero? Ecco, ascolti questo. «''Per occhio acuto molta follia è il più divino senno | molto senno la più grande follia | ma anche in questo i più prevalgono come nel resto | conformati e sei sano | opponiti e sei pazzo da catena''».<ref>{{cfr}} [[Emily Dickinson]], J435 – F620: «''Molta Follia è il più divino Senno – | a un Occhio perspicace – | molto Senno – la più assoluta Follia – | è la Maggioranza | in questo, come in Tutto, a prevalere – | approva – e sei sano – | obietta – sei subito pericoloso – | e trattato con Catene.''»</ref><br/>'''Claudia''': È molto bello.<br/>'''Steven''': Secondo me vuol dire che le persone straordinarie a volte trovano difficile vivere nella nostra società. Emily Dickinson... Non l'hanno voluta accettare. Proprio perché era una persona straordinaria come sei straordinaria tu.
 
== Episodio 6, ''Il prezzo della verità''==
*'''Cecil Colby''': Vedi, noi siamo di una razza un po' particolare, Blake e io. Ecco perché posso dirti questo. Perché siamo molto simili. Blake Carrington è un cacciatore formidabile. Infido e veloce. Ed è la caccia, l'attesa, l'inseguimento, il seguire le tracce quello che lo eccita di più. Anche più... del premio.<br/>'''Krystle''': E il premio sarei io?<br/>'''Cecil Colby''': Eccoti il mio regalo, Krystle, quello che ti offro. Vedi di scoprire che cos'è che Blake vuole di più. E non darglielo mai.
 
*'''Ted''': Ok, piccolo. Però almeno sii onesto. Almeno riguardo alle cose importanti! Perché sei andato via? Voglio dire... non ne abbiamo mai parlato seriamente. Tu un bel giorno ti sei alzato, hai detto che partivi e sei partito.<br/>'''Steven''': Credo che la frase di rito sia "io sto cercando di trovare me stesso, sto cercando la mia vita".<br/>'''Ted''': La frase che usavi prima era "io ti amo"! Steven, mi rendo conto della tua posizione sociale. So che tuo padre è Blake Carrington e che non vorresti mai che venisse a saperlo...<br/>'''Steven''': Lo sa!<br/>'''Ted''': E come è andata?<br/>'''Steven''': Non molto bene.<br/>'''Ted''': Una brutta scenata?<br/>'''Steven''': Una scenata.<br/>'''Ted''': E allora Steven perché non torni a casa con me? Perché continui ancora a stare qui?<br/>'''Steven''': Ted, io sto cercando di mettere ordine... per decidere quando e se voglio tornare come prima. Tu non mi vorresti lì se io preferissi non esserci! Lo capisci questo? Ted, io voglio che tu ti renda conto. Voglio che tu sappia che quello che c'è stato, i bei ricordi, mi sono rimasti ancora tutti. Li porto dentro di me, qui nel mio cuore.<br/>{{NDR|Lo accarezza}}<br/>{{NDR|[...}}]<br/>'''Ted''': Partirò domani mattina. Se cambi idea...<br/>'''Steven''': Non la cambierò.
 
*{{NDR|Dopo una scazzottata tra Steven e un suo compagno di lavoro che lo aveva visto con Ted e aveva fatto allusioni sul loro rapporto}}<br/>'''Matthew''': Ora mi vuoi dire di cosa si tratta?<br/>'''Steven''': Mi ha visto con un mio amico. Un ragazzo di New York. Eravamo compagni di stanza.<br/>'''Matthew''': E allora? Anch'io avevo un compagno di stanza quando ero all'università.<br/>'''Steven''': Eri innamorato di lui?<br/>'''Matthew''': Ma che cavolo di domande fai?<br/>'''Steven''': Io lo ero, Matthew... Cioè... io gli volevo bene, molto. E lui ne voleva a me. E me ne vuole ancora. Forse anch'io gliene voglio ancora, non lo so. Ma ti dirò una cosa. Non me ne vergogno. È successo quasi un anno fa tra noi. E non me ne vergogno.
*'''Blake''': I miei sono affari concreti, a volte poco eleganti.<br/>'''Krystle''': Che ne diresti di condurli in modo umano?<br/>'''Blake''' {{NDR|adirato}}: Ascolta! Ho degli azionisti e un consiglio di amministrazione a cui dover rispondere. Sì, certo, cerco di fare il possibile per accattivarmi la simpatia della gente, ma quello che tu definisci "sedurre" io invece lo chiamo "negoziare"! E questo mettitelo bene in testa, se non vuoi vedere la Denver-Carrington tenuta in piedi con i soldi dello Stato o peggio andare a fondo! Credimi, non si può sopravvivere senza pagare qualcosa. E la sopravvivenza è la sola cosa che conti! Ci sono i lupi e ci sono le [[pecora|pecore]]. E se sei una pecora il tuo destino è di morire divorata perché è così che va il mondo!<br/>'''Krystle''': Allora, sono una pecora.<br/>'''Blake''': Che cosa intendi dire?<br/>'''Krystle''': Non so come esprimermi. È di me che ti sei servito per sedurre Matthew.
 
*'''Fallon''': Torni a New York, vero? Vai da lui.<br/>'''Steven''': Lui chi?<br/>'''Fallon''': Vuoi giocare a nascondino, Steven, o vuoi parlare con una persona grande?<br/>'''Steven''': Senti, non sono dell'umore adatto per giocare a nessuno dei tuoi giochi, ok? {{NDR|Pausa}} Come lo sai?<br/>'''Fallon''': Così... lo so. Non so come si chiami, però so che esiste.<br/>'''Steven''': Si chiama Ted.<br/>{{NDR|[...}}]<br/>'''Fallon''': Perché vuoi tornare da lui?<br/>'''Steven''': Perché? Perché voglio farlo. Perché è stato importante nella mia vita per un certo periodo. E perché non c'è niente che mi trattenga.<br/>'''Fallon''': Che cosa significa per te?<br/>'''Steven''': È stato un amico.<br/>'''Fallon''': E ne sei innamorato?<br/>'''Steven''': Fai troppe domande certe volte. Che cosa vuoi, Fallon? Ok. Io sono innamorato di un uomo. E tu sei sposata a uno che non ami. E ora dimmi! Chi di noi due è peggiore? Chi è più immorale?<br/>'''Fallon''': Cosa ti fa pensare che io non ami Jeff?<br/>'''Steven''': Andiamo, andiamo! Perché vedo come lo tratti. Lui invece ti ama moltissimo.<br/>'''Fallon''': Essere un gay ti ha fatto diventare chiaroveggente? {{NDR|Pausa}} Scusami, sai, Steven.<br/>'''Steven''': Io sono soltanto... una persona che è innamorata di un'altra. Ecco tutto.
 
*'''Steven''' {{NDR|riferendosi a Blake}}: Noi non andiamo d'accordo.<br/>'''Fallon''': Steven... perché non puoi avvantaggiarti del fatto di essere il figlio di Blake Carrington? Gioca secondo le regole di Blake Carrington! Prendi! Sii come lui! Ma non cercare di autodistruggerti. Tieni per te la tua vita privata! E vedi di trarre profitto dalle possibilità che hai!
*'''Fallon''' {{NDR|riferendosi a Bethany, l'accompagnatrice di Cecil}}: Molto carina, Cecil. È un regaluccio per il compleanno?<br/>'''Cecil''': Decisamente questo fa parte del tuo fascino, vero, Fallon? Trovi sempre qualcosa di carino da dire sulle persone.<br/>'''Fallon''': È giusto. La piccola Bethany per esempio... L'innocenza di Marie Osmond, gli occhi di Grace Kelly, il sorriso di Goldie Hawn. Sembra messa insieme con tutte parti avanzate, non ti pare?
 
*'''Jeff''' {{NDR|apparentemente brillo, parlando a Bethany davanti a tutti durante la festa di compleanno di Cecil Colby}}: Conosci già tutta questa gente, non è vero? Ma la conosci veramente? Cecil Colby lo conosci di certo. È soprannominato "il grande mestatore senza scrupoli". {{NDR|[...}}] Lui ne è orgoglioso in un certo senso. E lo sai, l'orgoglio precede l'istruzione. È un mercante di schiavi bianchi, compra e vende persone. Stai alla larga da lui. {{NDR|[...}}] E questo tizio qui è Andrew Laird. Ci è andato un po' pesante nel suo giro. Una volta era uno dei più brillanti penalisti tra tutti gli avvocati degli stati delle Montagne Rocciose. Rinunciò alla sua carriera per imbrogliare le carte di Blake Carrington. Oh... ha uno stipendio scandaloso naturalmente. Ma poi chi sono io per giudicare Andrew Laird, visto che mi hanno comprato per una damigella viziata? Sono come una scimmietta alla catena. E sono costato meno di un nuovo pony da polo. Blake Carrington a me non è mai piaciuto. Oh, da ragazzo mi faceva una paura tremenda! E non ero certo ansioso di averlo come suocero. Ma stasera, devo confessarlo, mi fa quasi pena. Perché è stato comprato, pure lui! Come tutti noi! {{NDR|Ride}} O venduto, dipende dai punti di vista.<br/>'''Blake''': Hai finito, Jeff?<br/>'''Jeff''': No, non ancora. Quella a cui dovremmo brindare è Krystle. Ora lei è sposata con questa cassaforte piena di smeraldi che siamo noi senza nessuna preparazione. E chissà che prezzo dovrà pagare. {{NDR|Alza il bicchiere al cielo}} A te, Krystle. Buona fortuna. Ne avrai bisogno.
 
== Episodio 13, ''Incidente mortale''==
69 545

contributi

Menu di navigazione