Differenze tra le versioni di "Fidel Castro"

Jump to navigation Jump to search
m (fix ultimo ins.)
:''We would never come to believe that a homosexual could embody the conditions and requirements of conduct that would enable us to consider him a true Revolutionary, a true Communist militant. A deviation of that nature clashes with the concept we have of what a militant Communist must be.''<ref>Citato in Lee Lockwood, ''Castro's Cuba, Cuba's Fidel'', 1990 (1967), p. 124. ISBN 0-8133-1086-5</ref>
 
*Ho sempre cercato di pensare con il massimo della razionalità, avendo un concetto relativo della gloria [...] Non ho dedicato nemmeno un secondo della mia vita a pensare come la gente mi considera. La storia è relativa, le specie possono estinguersi, il sole si spegnerà. A che vale la fama, la gloria? Un giorno nulla di questo esisterà.<ref>Dall'intervista di [[Oliver Stone]] nel film-documentario ''[[Comandante (film)|Comandante]]'' (2003).</ref>
 
== ''Autobiografia a due voci'' ==
Utente anonimo

Menu di navigazione