Modifiche

Jump to navigation Jump to search
m
===[[Explicit]]===
Le prigioni di Parma erano vuote, il conte immensamente ricco, Ernesto V adorato dai suoi sudditi, che comparavano il suo governo a quello dei granduchi di Toscana.
<center>{{centrato| TO THE HAPPY FEW </center>}}
 
{{NDR|Stendhal, ''La Certosa di Parma'', traduzione di Annamaria Laserra, Gruppo Editoriale L'Espresso SpA, Roma, 2004}}
6 674

contributi

Menu di navigazione