Differenze tra le versioni di "Antoine de Saint-Exupéry"

Jump to navigation Jump to search
m
+wikilink
m (+wikilink)
*«Ma se tu mi [[addomesticamento|addomestichi]], la mia vita sarà come inondata di luce. Conoscerò un rumore di passi diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno fuggire sotto terra. Il tuo mi chiamerà fuori dalla tana, come una musica. E poi guarda! Li vedi laggiù, i campi di grano? Io non mangio pane. Quindi per me il grano è inutile. I campi di grano non mi dicono niente. E questo è molto triste! Ma tu hai [[Capelli biondi|capelli color dell'oro]]. E allora sarà bellissimo quando mi avrai [[addomesticamento|addomesticato]]! Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E mi piacerà il rumore del vento nel grano...» La volpe tacque e guardò a lungo il piccolo principe. «Per favore... addomesticami!» disse. (cap. XXI, p. 93)
*Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano le cose già fatte nei negozi. Ma siccome non esistono negozi che vendono amici, gli uomini non hanno più amici. Se vuoi un amico, [[addomesticamento|addomesticami]]! (Volpe: cap. XXI, p. 94)
*Se per esempio verrai alle [[quattro di pomeriggio|quattro del pomeriggio]], già dalle [[tre di pomeriggio|tre]] io comincerò a essere felice. Più il tempo passerà e più mi sentirò felice. Finché alle quattro sarò tutta agitata e in apprensione: scoprirò il valore della felicità! Ma se vieni quando capita, non saprò mai a che ora vestirmi il cuore... (Volpe al piccolo principe: cap. XXI, p. 95)
*«Allora non ci guadagni niente!» «Ci guadagno», disse la volpe, «a causa del colore del grano». (cap. XXI, p. 96)
*Ecco il mio segreto. È molto semplice: si vede solo con il [[cuore]]. L'essenziale è invisibile agli [[occhio|occhi]]. (Volpe: cap. XXI, p. 97)

Menu di navigazione