Differenze tra le versioni di "Ludwig Wittgenstein"

Jump to navigation Jump to search
m
minuzie
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (minuzie)
==Citazioni di Ludwig Wittgenstein==
*Anche se il risultato della [[filosofia]] è semplice, non può esserlo il metodo per arrivarci. La complessità della filosofia non è quella della sua materia, ma del nostro [[intelletto]] annodato. (da ''Osservazioni filosofiche'', Einaudi)
*[[David Pinsent|David]] è stato il mio primo e unico amico.<ref>Dalla lettera a Ellen F. Pinsent,; in [[David Pinsent]], ''Vacanze con Wittgenstein'', Pagine di diario, a cura di Georg Henrik von Wright, traduzione di Marina Premoli, Bollati Boringhieri, Torino, 1992, p. 146. ISBN 883390691488-339-0691-4</ref>
*Dimmi come cerchi e ti dirò cosa cerchi. (da ''Osservazioni filosofiche'', Einaudi)
*{{NDR|[[ultimeUltime parole]]}} Dite a tutti che ho avuto una vita meravigliosa!
:''Tell them that I had a wonderful life!''<ref>Citato in Giorgio Pizziolo Rita Micarelli, ''L'arte delle relazioni. Vol. I'', Alinea editrice, 2003, [http://books.google.it/books?id=7vyfzrH5keQC&pg=PA36#v=onepage&q&f=false p. 36]</ref>
*Giusto e interessante non è dire: questo è nato da quello, ma: questo potrebbe essere nato così. (da<ref>Da ''Note sul "Ramo d'oro" di Frazer'', traduzione di S. De Waal, Adelphi, 1992).</ref>
*Il [[linguaggio]] è un labirinto di strade. Vieni da ''una'' parte e ti sai orientare; giungi allo stesso punto da un'altra parte, e non ti raccapezzi più. (da<ref>Da ''Ricerche filosofiche'', traduzione di Mario Trinchero, Einaudi, 1967).</ref>
*La poesia di [[Georg Trakl|Trakl]] non la capisco. Però il suo ''tono'' mi rende felice. È il tono delle persone veramente geniali.<ref>Citato da [[Italo Alighiero Chiusano]] nella Prefazione a [[Georg Trakl]], ''Poesie'', a cura di [[Leone Traverso]], Fabbri editori, collana ''I grandi classici della poesia'', RCS Libri, Milano, 1997.</ref>
*La stupida aspirazione all'eleganza è una delle cause principali per cui i matematici non comprendono le loro proprie operazioni; ossia: l'incomprensione e quell'aspirazione sgorgano da una sorgente comune. (da ''Grammatica filosofica'')
*La vita di [[conoscenza]] è la vita che è felice nonostante la miseria del mondo. (13 agosto 1916, da ''Quaderni 1914-1916'')
*Non c'è un metodo della filosofia, ma ci sono metodi; per così dire, differenti terapie. (da ''Ricerche filosofiche'')
*[[Pregare]] è pensare al [[senso della vita]]. (11 giugno 1916, da ''Quaderni 1914-1916'')
*Tutto ciò che la filosofia può fare è distruggere idoli. E questo significa non crearne di nuovi. (da<ref>Da ''Filosofia'', a cura di Diego Marconi, traduzione di Marilena Andronico, Donzelli).</ref>
*Vi sconsiglio vivamente di diventare filosofi accademici. Tra loro la tentazione del pensiero fasullo è diffusissima. (citato<ref>Citato in John Heaton, Judy Groves, ''Wittgenstein'', traduzione di B. Amato, Feltrinelli, 2009³).</ref>
 
==''Della certezza''==
==Citazioni su Ludwig Wittgenstein==
*Irrequieto come gli uccelli di passo, schivo, sempre teso verso l'essenziale, sempre tormentato da un suo intimo eccesso di sensibilità, insofferente verso gli altri, ma ancor più verso se stesso, era già una leggenda quando si spense a sessantadue anni appena compiuti a Cambridge, il 29 aprile 1951. Ludwig Josef Johann Wittgenstein è stato il filosofo dei filosofi, così come vi sono i medici dei medici e i giudici dei giudici. ([[Massimo Piattelli Palmarini]])
*L’operaL'opera di Wittgenstein è una molteplice testimonianza della circostanza che nozioni quali «essenza», «realtà prima», di cui ha parlato tutta la tradizione metafisica, esprimono soltanto il nostro profondo bisogno di una convenzione. ([[Aldo Gargani]])
*Una certa aria di misticismo l'avevo già sentita nel suo libro, ma sono rimasto sconcertato nello scoprire che è diventato un [[mistico]], nel senso pieno del termine. Legge autori come [[Kierkegaard]] e [[Angelus Silesius]] e sta valutando seriamente l'idea di farsi monaco. ([[Bertrand Russell]])
 

Menu di navigazione