Differenze tra le versioni di "Il cavaliere oscuro - Il ritorno"

Jump to navigation Jump to search
*'''Bane''': Sei tornato per morire con la tua città!<br>'''Batman''': No. Sono tornato per fermare te!
*'''Batman''': Controlla le porte. Dov'è il tuo innesco?! Dov'è?! Dimmelo! Non lo avresti mai dato ad una persona qualunque. Dove lo ha messo?! Dov'è?! Dov'è l'innesco?! Dimmi dov'è! Dimmi dov'è l'innesco, poi avrai il mio permesso di morire. [...]<br>'''Bane''': Ti ho sconfitto... come hai fatto a tornare?<br>'''Batman''': Pensavi di essere l'unico che potesse conquistare la forza per scappare? Dov'è l'innesco?<br>'''Bane''': Io non sono mai scappato.<br>'''Batman''': Il bambino... Il figlio di Ra's al Ghul ha fatto la scalata.<br>'''Talia al Ghul/Miranda Tate''': Ma non è lui il figlio di Ra's Al Ghul. {{NDR|pugnala Batman all'addome}} Sono io. E anche se non sono una persona qualunque, sono una cittadina. [...]<br>'''Batman''': Miranda? Perché?<br>'''Talia al Ghul/Miranda Tate''': Talia. Mia madre mi diede il nome Talia prima di essere uccisa. E sarei morta anch'io se non fosse stato per il mio protettore: Bane. [...] Io sono fuggita dal pozzo. Ho trovato mio padre... e l'ho portato indietro per esigere una terribile vendetta. Ma ormai i detenuti e il dottore avevano fatto scempio del mio amico. Il mio protettore. La Setta ci ha accolti, ci ha addestrati. Ma mio padre non poteva accettare Bane. Vedeva in lui solo un mostro. La sua esistenza lo riportava all'inferno in cui aveva lasciato morire sua moglie. Ha scomunicato Bane dalla Setta delle Ombre. Il suo unico crimine... era stato amare me. Non sono riuscita a perdonare mio padre... finché non lo hai ucciso. [...]<br>'''Batman''': Lui voleva uccidere milioni di persone innocenti.<br>'''Talia al Ghul/Miranda Tate''': "Innocenti" è una parola forte per gli abitanti di Gotham, Bruce. Io rendo onore a mio padre compiendo il suo lavoro. La vendetta contro l'uomo che l'ha ucciso è solo il premio per la mia pazienza. Vedi, è il [[coltello]] più lento, il coltello che si prende il suo tempo. Il coltello che aspetta anni senza dimenticare, e poi morbidamente penetra fra le ossa. È quello il coltello... che ferisce di più. <br>'''Batman''': Ti prego... {{NDR|Talia al Ghul preme il pulsante ma non accade niente}} Forse il tuo coltello è stato troppo lento.<br>'''Talia al Ghul/Miranda Tate''': Gordon... gli hai detto come bloccare il mio segnale... Ma non importa. Ha regalato a Gotham undici minuti...
*'''Gordon''': Che fai?<br/>'''Batman''': Posso portarlo oltre la baia!<br/>'''Catwoman''': Lo prepari per volare sull'acqua e poi ti lanci?<br/>'''Batman''': Non c'è il pilota automatico.<br/>'''Catwoman''': Potevi andare ovunque, essere qualunque cosa, ma sei tornato qui.<br/>'''Batman''': Anche tu.<br/>'''Catwoman''': Si vede che siamo due idioti... {{NDR|lo bacia}}
Utente anonimo

Menu di navigazione