Lazzari: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
622 byte aggiunti ,  3 anni fa
+1.
(+1, wlink.)
 
(+1.)
 
Citazioni sui '''Lazzari'''.
 
*I Lazzaroni sembrano molto degenerati dalla loro antica pigrizia; quelli del porto sono attivi ed estremamente indaffarati: da tempo hanno abbandonato la selvaggia nudità che era valsa loro il nome di ''Lazzari''; indossano una camicia, pantaloni di tela; e quando fa freddo, un gilet con maniche lunge ed un cappuccio di spessa stoffa bruna; non bivaccano più perpetuamente all'aperto perpetuamente come un tempo, sono inquilini, parrocchiani, e non hanno più, insomma, tutto questo carattere pittoresco che hanno osservato e dipinto spiritualmente le Signore [[Madame de Genlis|de Genlis]] e [[Madame de Staël|de Stäel]]. ([[Antoine-Claude Pasquin Valéry]])
*I lazzaroni soltanto non avevano mai sentito parlare di diritti popolari, eccetto contro la santa inquisizione, che neppure Filippo II era riuscito a introdurre in Napoli. Il clima toglie ad essi di provare molti bisogni, e dà i mezzi di soddisfarli con poca fatica. L'ozio li mantiene nella superstizione e nel vizio, inducendoli a gettarsi disperatamente nelle insurrezioni ed a ritrarsene con altrettanta rapidità per amor d'inazione. Essi erano felicissimi sotto un governo assoluto, che dovunque è più incline a punire le pubbliche virtù dei sudditi più eminenti che i delitti dei più umili. ([[Ugo Foscolo]])
 
==Voci correlate==

Menu di navigazione