Charles Taylor: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
*Gli uomini sono al contempo creature fragili e coraggiose, capaci di affrontare un universo ostile e insensato senza batter ciglio e senza rinunciare al compito di escogitare le proprie regole di vita" (p. 21-22)
*La nostra società è composta da una miriade di società, sottosocietà ed ambienti molto differenti gli uni dagli altri. Nondimeno l'incredulità è diventata l'opzione prevalente in un numero sempre crescente di tali ambienti ed è diventata egemone in alcuni luoghi cruciali, come ad esempio nella vita accademica ed intellettuale, dai quali può agevolmente estendersi agli altri. (p.26)
*L'epoca della [[secolarizzazione]] è una fase storica in cui diventa concepibile l'eclissi di tutti i fini che trascendono la prosperità umana. (p.35)
*Dobbiamo trovare il centro della nostra vita spirituale al di là del codice, più in profondità del codice, in reti di cura vivente, che non devono essere sacrificate al codice, e che anzi talvolta devono persino sovvertirlo. (p. 932)
*La Chiesa avrebbe dovuto essere il luogo in cui gli esseri umani, con tutte le loro differenze e i loro itinerari disparati, si riuniscono; e ovviamente siamo ancora ben lontani dall’aver raggiunto questo scopo. (p. 966)
3 394

contributi

Menu di navigazione