Differenze tra le versioni di "Omosessualità"

Jump to navigation Jump to search
m
+1
m (+1)
*Negli ambienti gay io sono molto considerato. Per me è un motivo di orgoglio. Se piaci ai gay vuol dire che in te c'è molta mascolinità. ([[Claudio Amendola]])
*Nella [[sinistra]] italiana, e quindi nel [[Partito Comunista Italiano|Pci]], c'era un atteggiamento oggettivamente ostile nei confronti dell'omosessualità. Mi sembra fin troppo semplice ed ovvio citare la tessera negata del partito a [[Pier Paolo Pasolini]], le mille difficoltà di [[Luchino Visconti]]... {{NDR|La ragione}} non era tanto una questione legata al moralismo. Si pensava che gli omosessuali fossero ricattabili e che, per essere tollerati dalla polizia, potessero essere "usati". C'era di mezzo il mito della "vigilanza rivoluzionaria", insomma. ([[Diego Novelli]])
*Nel mondo esiste una fetta di popolazione che è gay o lesbica. Numeri che statisticamente si riflettono pure in uno spogliatoio {{NDR|di calcio}}, non importa se maschile o femminile. Chi pensa il contrario non vuole vedere la realtà. ([[Sara Gama]])
*Nessuno ci convincerà mai che un omosessuale possa avere in sé le condizioni e le esigenze di condotta che ne potrebbero fare un vero Rivoluzionario, un vero Comunista militante. Una deviazione di questa natura si scontra con il concetto che noi abbiamo di come dev'essere un militante comunista. ([[Fidel Castro]])
*– Non c'è niente che i gay odino di più della gente che li tratta come donne.<br>– Non lo siamo. Noi non frequentiamo i corsi preparto, noi non abbiamo quei giorni come voi e noi non amiamo il rosa.<br>– Beh, tu lo ami...<br>– È il rosa che ama me! (''[[Modern Family]]'')
2 508

contributi

Menu di navigazione