Dario Bellezza: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
+1citazione da Anna Maria Ortese +interprogetto
m (Bot: Sostituzione automatica (- - + – ))
(+1citazione da Anna Maria Ortese +interprogetto)
'''Dario Bellezza''' (1944 – 1996), poeta italiano.
 
*La poesia è la strada meno vile che può percorrere chi prova insofferenza per la schiavtù del vivere quotidiano inquadrato nelle regole borghesi. (Introduzionedall'introduzione a [[Fernando Pessoa]], ''L'ora del diavolo'', Il Segnale, Roma, 1992)
*Essere poeta è faticoso. C'è qualcosa di profondamente masochistico nell'applicarsi delle maschere. (''ibidem'')
*Il poeta è uno che abusivamente occupa spazi interiori per allargarli, che cattura l'istante per renderlo eterno. (''ibidem'')
*Nella polemica fra natura e cultura la [[Anna Maria Ortese|Ortese]] ci dà in regalo questo essere mostruoso, mezzo umano e mezzo animale, che sa soffrire e piangere come in un'infanzia smarrita la certezza di un bene inarrivabile anche se qualcuno pensasse di attribuirsi il Male. (dall'introduzione a ''L'iguana'')
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons=Category:Dario Bellezza|w}}
 
[[Categoria:Poeti italiani|Bellezza]]
9 021

contributi

Menu di navigazione